Grottammare: arrestato uno spacciatore tunisino

guardia di finanza 1' di lettura 01/11/2008 - La Guardia di Finanza di Ascoli Piceno ha tratto in arresto, dopo un inseguimento, a Grottammare un tunisino ventinovenne, H.W., residente a Comunanza, con l\'accusa di spaccio di droga.

Il nordafricano, introno alla mezzanotte e mezza, a bordo della sua auto non si è fermato all\'alt intimatogli da un posto di blocco a Pedaso. Dopo aver forzato la sbarra del casello autostradale ha imboccato ad alta velocità e contromano la Statale Adriatica in direzione sud, proseguendo la corsa attraversando i centri abitati di Cupra Marittima, Pedaso e Grottammare. Due pattuglie sono comunque riuscite a fermarlo ma il tunisino, a quel punto, ha cercato di scappare a piedi.

L’esigenza prioritaria di limitare i danni alle persone che avrebbero potuto essere coinvolte nell\'inseguimento non ha purtroppo consentito alle Fiamme Gialle di fermarsi per recuperare una quantità di eroina, gettata in corsa dal finestrino. H.W., fermato e arrestato, si trova ora rinchiuso nel carcere di Fermo.






Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 03 novembre 2008 - 1208 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, guardia di finanza





logoEV