Campofilone: rapina alla Bdm, due ordinanze di custodia cautelare

carabinieri 1' di lettura 14/11/2008 - I carabinieri di Ascoli Piceno hanno notificato in carcere due ordinanze di custodia cautelare a due dei tre banditi che il 26 maggio scorso assaltarono la filiale della Banca delle Marche di Campofilone (Fermo), fuggendo con un bottino di 15 mila euro dopo aver rinchiuso tutti i dipendenti nel bagno dell\'istituto.

Il terzo complice è ancora ricercato. In collaborazione con i militari di Fermo, gli investigatori ascolani hanno raccolto sufficienti elementi di prova a carico di Claudio Vinci, 48 anni, e Maurizio Perrotta, 45, originari della provincia di Roma e già arrestati nelle scorse settimane per un\'altra rapina.


I provvedimenti restrittivi sono stati firmati dal gip di Fermo Claudia Moriconi. Rinchiusi rispettivamente nel carcere di Velletri (Roma) e in quello di Siena, Vinci e Perrotta devono rispondere di concorso in rapina aggravata, sequestro di persona e ricettazione dell\'auto utilizzata per la fuga, rubata pochi giorni prima del colpo.






Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 14 novembre 2008 - 1050 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, carabinieri