Fermato un presunto rapinatore armato di due pistole

pistola 1' di lettura 16/10/2009 - La polizia di Ascoli giovedì ha fermato un uomo che, armato di due pistole, voleva rapinare la filiale Ubi Banca in viale della Repubblica. A dare l\'allarme la moglie dell\'uomo.

D.S., di 51 anni, armato di sue pistole nel pomeriggio di giovedì, è uscito di casa per dirigersi presso la Banca dalla quale avrebbe voluto prelevare del contante \'anche a forza\'.

La moglie, avendo notato l\'atteggiamneto sospetto del marito, ha allertato immediatamente la Polizia che ha fermato l\'ascolano prima del gesto sconsiderato.

L\'uomo, intercettato a bordo della propria Mercedes verde lungo la rotatoria dell\'intersezione tra via Napoli e via Erasmo Mari, è stato trovato in possesso di una pistola Sig Sauer ed una revolver Smith & Wesson, e di proiettili.

La polizia, che ha provveduto al sequestro delle armi, ha poi rinvenuto presso le automobili di proprietà dell\'uomo e del negozio dello stesso anche un fucile calibro 12, un fucile ad aria compressa ed una carabina semiautomatica calibro 30-06.

Posto a sequestro il materiale rinvenuto, comprese 510 cartucce di vario calibro, un pugnale, un\'ascia e tre coltelli a serramanico, gli agenti hanno provveduto alla denuncia dell\'uomo per porto illegale di armi da fuoco.





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2009 alle 19:22 sul giornale del 17 ottobre 2009 - 1662 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, banca, ascoli piceno, Sudani Alice Scarpini, uomo armato





logoEV