Perugia: sottrae 800 milioni di lire, ascolana in manette

arresto 07/01/2010 - Una donna di 57 anni, ex dipendente dell\'Asl di Civitanova è stata tratta in arresto perchè accusata di aver sottratto 800 milioni di lire.

P.P., originaria della Provincia di Ascoli, è stata tratta in arresto dai Carabinieri di Santa Maria degli Angeli, frazione di Assisi, perchè gravata da un\'ordine di carcerazione a seguito di condanna definitiva per peculato, ricettazione e falsità materiale.

L\'ex dipendente dell\'Asl di Civitanova, nel 1999, avrebbe sottratto all\'azienda sanitaria 800 milioni di lire, derivanti dalla gestione di alcuni conti correnti.

La 57enne, arrestata in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla magistratura di Perugia, si trova ora nel carcere di Capanne per i reati di peculato, ricettazione e falsità materiale.




Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2010 alle 20:10 sul giornale del 08 gennaio 2010 - 1198 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, arresto, ascoli, perugia, asl, Sudani Alice Scarpini