Caso Texon: il comitato punta il dito contro la Regione

2' di lettura 06/07/2010 -

Continua senza sosta la battaglia del comitato Villa Santi contro la Centrale Texon a Ripatransone. I cittadini ora attaccano apertamente gli assessori regionali Donati e Canzian.



A far andare su tutte le furie il comitato è il momentaneo immobilismo degli organi regionali. "Nonostante le assicurazioni che gli Assessori Regionali ci hanno personalmente dato nell'incontro di venti giorni fa in Regione su un loro diretto interessamento alla vicenda della centrale Texon di Ripatransone -spiega in una nota il comitato-, niente è stato fatto".

Nel mirino di Villa Santi ci sono i due assessori regionali Antonio Canzian e Sandro Donati. "L’assessore Canzian non si è neanche degnato di una risposta, nonostante gli avessimo inviato una corposa documentazione, da lui richiestaci, nella quale mettevamo in evidenza tutti i punti critici del progetto -continua il comitato-. L’assessore Donati, anziché sottoporre il riesame di tale documentazione all’ufficio legale della Regione come promesso, l’ha affidata proprio allo stesso dirigente (dott. Luciano Calvarese) che ha firmato sei mesi fa l’autorizzazione all’impianto".

Una situazione che spaventa ma che non fa perdere le speranze ai cittadini ascolani, pronti a dare battaglia in ogni sede. "Non ci fermeremo -scrivono nella nota-. Quello che non hanno voluto fare gli Assessori lo farà la Procura della Repubblica di Fermo, alla quale invieremo nei prossimi giorni un esposto. Sarà quindi il giudice a stabilire se è regolare un progetto che è stato autorizzato, a tempo di record, il 24 dicembre, proprio il giorno prima che entrassero in vigore norme più restrittive; è stato autorizzato nonostante fosse lacunoso (infatti l’ARPAM ne ha richiesto, poi, una corposa integrazione), e privo dell’autorizzazione della Provincia alle emissioni in atmosfera (caso unico in Regione); è stato autorizzato nonostante i recenti inquietanti elementi venuti alla luce che saranno appunto oggetto dell’esposto alla Procura."






Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2010 alle 16:13 sul giornale del 07 luglio 2010 - 1143 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, sandro donati, Antonio Canzian

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/T8