Bilancio di previsione, il MAP riconosce gli sforzi compiuti dalla giunta

3' di lettura 24/01/2012 - Il Movimento autonomo piceno in merito al bilancio di previsione 2012, approvato nell'ultima seduta del Consiglio provinciale, prende atto del pesante deficit strutturale che la Giunta Celani ha ricevuto in eredità dalla precedente amministrazione, quantificabile in 5,2 milioni di euro

A questo si aggiungono i tagli nei trasferimenti statali, tra cui alcuni recentissimi operati dal Governo Nazionale, che negli ultimi due anni ammontano a circa 3,0 Ml/€, e i notevoli sforzi operati negli anni dalla Giunta - e i concreti obbiettivi conseguiti - sul versante della riduzione della spesa corrente, passata da 54,3 Ml/€ (bilancio assestato 2010) a 48,2 Ml/€ (bilancio di previsione 2012), con una riduzione di 6,1 Ml/€.

In particolare sottolinea che le principali voci di spesa corrente, oltre alle spese del personale, sono state ridotte dal 2009 e vengono ridotte nel bilancio di previsione 2012 come segue:

gestione parco veicoli del 20% rispetto al 2009;

beni di consumo e materie prime del 22%;

incarichi per studi e consulenze dell'80% rispetto al 2009;

spese di rappresentanza, pubbliche relazioni e pubblicità dell'80% rispetto al 2009;

spese per missioni dei dipendenti e degli amministratori del 50% rispetto al 2009;

spese per fitti passivi del 13,90% rispetto al 2010;

spese postali del 15%,70 rispetto al 2010;

utenze dell'8,9% rispetto al 2010;

quote associative per riordino società partecipate per 16,23% rispetto al 2010;

Il MAP , sottolineando in particolare gli evidenti tagli per spese di rappresentanza e per spese degli amministratori, riconosce lo sforzo compiuto dall’Assessore al bilancio Crescenzi visto anche la pressante richiesta di questo movimento con specifica interpellanza del 9 Giugno u.s. ed una interrogazione successiva attraverso la quale si sollecitava una politica di rigore e di ulteriore di taglio delle spese.

ESPRIME, di contro, il rammarico per il previsto aumento dell'addizionale RC Auto, pur se all'evidenza necessitata, malgrado i risultati conseguiti nell'opera di risanamento, vuoi dalla sopra descritta congiuntura, vuoi dall'indifferibile necessità di operare consistenti interventi di manutenzione della rete stradale provinciale.

Per questo il MAP, durante la seduta dell’ultimo bilancio, ha presentato un specifico ordine del giorno ( approvato) nel quale impegna l'Amministrazione Provinciale ad applicare l'aumento della imposta sulla RCA (auto) per il solo anno 2012 ed a proseguire e intensificare l'opera di contenimento dei costi di gestione dell'Ente, anche mediante una riorganizzazione generale e razionalizzazione della uffici e delle sedi, sollecitando soprattutto le procedure per la rapida dismissione di parte del patrimonio immobiliare, che sta diventando bene non più strumentale alle finalità istituzionali, in considerazione, appunto, del necessario accorpamento degli uffici e dei servizi imposto dalla riduzione degli ambiti territoriali della attuale Provincia di Ascoli Piceno ed anche alla luce della nuova legislazione nazionale sulle Province, comportante l'eliminazione delle loro attuali funzioni.

Il MAP inoltre ha presentato e fatto approvare l'emendamento per destinare risorse per l’ammodernamento dell’Ascoli Teramo anche alla luce dell’avanzato stato dei lavori della pedemontana in provincia di Teramo che a breve raggiungerà la località Villa Lempa di Civitella del Tronto. Ciò comporterà un più rapido collegamento con Roma attraverso la A 24 ma tale progetto rientrerà anche nell’ottica di una maggiore sinergia tra il Piceno e l’Aprutino, a più riprese invocato dal MAP e suggellato con il recente consiglio interprovinciale di Civitella del Tronto.

Il MAP, per ultimo, ha richiesto l'uscita della provincia di Ascoli Piceno da molte società partecipate, tra cui l'uscita dall’Aer Dorica, con conseguente risparmio di risorse, ritenendo questa ultima partecipazione poco confacente alla necessità del territorio vista la maggior vicinanza dell’aeroporto di Pescara rispetto all’aeroporto di Falconara.


da Gruppo MAP - Movimento Autonomo Piceno




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2012 alle 18:26 sul giornale del 25 gennaio 2012 - 699 letture

In questo articolo si parla di politica, Piero Celani, Movimento Autonomo Piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ukE





logoEV