Monteprandone: tralicci e cavi elettrici cadono sui palazzi, tragedia sfiorata

Neve vigili del fuoco 1' di lettura 12/02/2012 - Tragedia sfiorata a Monteprandone dove, a causa della neve, un traliccio dell'alta tensione e tre cavi sono precipitati sui tetti di 6 palazzine bruciando le guaine di isolamento.

L'episodio è avvenuto venerdì sera nella zona di San Giacomo dove 36 famiglie sono rimaste senza luce e riscaldamento. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco e dei tecnici Enel per ristabilire l'erogazione della corrente.

Nel frattempo a Madonna delle Piane di Acquaviva Picena e in località Grazie di Cossignano due anziane sono state soccorse dai sanitari del 118. Per aiutare le due anziane è stato necessario l'intervento dei mezzi del Comune per liberare il passo delle abitazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2012 alle 22:44 sul giornale del 13 febbraio 2012 - 740 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, monteprandone, neve, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/u9O





logoEV