Conciliazione obbligatoria anche per le liti condominiali

Confcommercio logo 1' di lettura 27/02/2012 - Con il recentissimo “Decreto Sviluppo”, il Ministro della Giustizia ha ribadito che verrà espressamente potenziata la “mediazione delegata” per cui si stima un grande futuro per la professione di “Mediatore Civile”.

Già dal prossimo 20 marzo, avrà una sorta d’impennata con la cosiddetta fase 2, che prevede appunto l’obbligatorietà della preventiva mediazione, anche per liti condominiali (che anche nel Piceno sono un’infinità) e per quelle relative ai risarcimenti danni derivanti dalla circolazione stradale.

Il mediatore civile ha già diverse competenze (diritti reali, divisioni e successioni ereditarie, locazioni, contratti assicurativi bancari e finanziari) ed approssimandosi l’appuntamento con il 20 marzo, la Confcommercio ha organizzato ad Ascoli Piceno, un nuovo corso di abilitazione per mediatori civili a partire dal prossimo 9 Marzo 2012. Gli incontri, in full immersion, saranno complessivamente 5 e verranno svolti nei giorni di sabato e domenica (9 –10 – 11 – 17 e 18 marzo), presso la sede della stessa Associazione, al fine così di facilitare la partecipazione a quanti svolgono già un’attività lavorativa.

L’iscrizione al corso, consentita a quanti sono in possesso di laurea (anche triennale) ed è riservata a solo 10 partecipanti che dovranno sostenere, nonostante ben 50 ore di corso, un costo di 750 euro. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni (sono disponibili ancora solo 3 posti), ci si può rivolgere al Servizio Formazione della Confcommercio (0736.258461).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2012 alle 16:41 sul giornale del 28 febbraio 2012 - 1014 letture

In questo articolo si parla di attualità, confcommercio, Confcommercio di Ascoli, conciliazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vMy