Mercato Elettronico: la Provincia di Ascoli Piceno all’avanguardia

Mercato Elettronico 2' di lettura 05/06/2012 - Continua in maniera sistematica e puntuale l’attività della Provincia di Ascoli Piceno per la diffusione e conoscenza dell’utilizzo del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA) svolta in collaborazione con Consip, Società per azioni creata nel 1997 dal Ministero del Tesoro, oggi Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Grande partecipazione ed interesse hanno infatti caratterizzato le due nuove giornate formative che hanno coinvolto, tra l’altro, ben 46 funzionari appartenenti a vari enti pubblici tra cui Comuni, ASUR Marche di Ascoli e San Benedetto società Ascoli Servizi Comunali e, naturalmente, Provincia.

L’Amministrazione Provinciale non promuove solo la razionalizzazione della domanda di beni e servizi ma anche l’offerta attraverso corsi per le imprese del Piceno affinché alle stesse si possano aprire più ampie possibilità di mercato. Fino ad oggi sono state 25 le aziende che hanno partecipato ai corsi e, alcune di loro, hanno già iniziato a commercializzare i propri prodotti mediante il Mercato Elettronico. Risultati notevoli che pongono la Provincia di Ascoli come ente di riferimento in questo settore nelle Marche tanto che la stessa Consip ha chiesto al dirigente del servizio Appalti, Contratti e Provveditorato della Provincia dott. Emidio De Angelis di relazionare sulla positiva esperienza di Ascoli presso amministrazioni Pubbliche della provincia di Pesaro.

Il Presidente della Provincia Piero Celani esprime soddisfazione “sia perché l’Ente in questi ultimi anni ha ottenuto direttamente notevoli economie dall’utilizzo del Mercato Elettronico e dagli strumenti connessi, in particolare con l’adesione alle convenzioni Consip, abbattendo i costi di circa il 30%, sia perché la Provincia è diventata punto di riferimento per le altre Amministrazioni in questo settore nuovo e tecnologicamente avanzato”.

“Il mercato elettronico è utile non solo per razionalizzare la spesa all’interno dell’Ente ma costituisce un’opportunità per le piccole e medie imprese del territorio di varcare i confini del mercato locale e di utilizzare un nuovo canale di vendita in costante espansione ottenendo una maggiore visibilità dei propri prodotti e servizi” dichiara l’Assessore al Bilancio Vittorio Crescenzi annunciando che la Provincia è in procinto di organizzare altri corsi operativi per l’iscrizione al mercato elettronico e l’utilizzo delle nuove tecnologie.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2012 alle 17:50 sul giornale del 06 giugno 2012 - 720 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, mercato elettronico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zZ0





logoEV