Festival dell'appennino: voli d’aquilone nel cielo di Rotella

aquiloni 1' di lettura 06/07/2012 - Il volo libero e divertito di tanti aquiloni variopinti caratterizzerà il penultimo appuntamento del Festival dell’Appennino che si terrà domenica 8 luglio a Castel di Croce, in territorio di Rotella.

Nato come strumento di svago per i più piccoli, l’aquilone affonda le sue origini nelle migliori tradizioni popolari dell’antico Oriente (su tutti la Cina), acquisendo poi nei secoli anche connotazioni religiose e mistiche. In questo suo duplice aspetto, ludico e simbolico, l’aquilone sarà al centro dell’evento in programma nella frazione picena, sita a quasi 780 metri d’altezza a ridosso di scorci paesaggistici e naturali mozzafiato.

“Sarà una giornata ricca di sorprese e novità all’insegna del divertimento e della socialità – dichiara l’Assessore alla Cultura Andrea Maria Antonini – l’aquilone, da sempre, affascina e diverte non solo giovani e bambini ma anche le generazioni più adulte che in esso vi legano l’idea di libertà e bellezza”.

Il programma prevede alle 10.30 la Santa Messa presso la chiesa di San Severino, poi alle ore 11 si terrà un laboratorio tecnico, rivolto ai bambini, dove sarà possibile partecipare alla costruzione di piccoli aquiloni.

Dopo la pausa pranzo si svolgerà l’esibizione pratica di volo a cura dell’associazione Twister Team. A seguire, alle 16 andrà in scena lo spettacolo di Pupazzi Russi per bambini “Giant & Others”.

Durante la giornata sono disponibili gratuitamente delle guide per la visita del borgo di Castel di Croce, in collaborazione col Comune di Rotella e l’associazione “La Gramigna”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2012 alle 18:19 sul giornale del 07 luglio 2012 - 938 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, aquiloni, Rotella, festival dell'appennino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Bi2





logoEV