Festival dell'appennino: Cagnano Social Club, alla cava una notte di rare emozioni

cornamusa cava Canestrini 2' di lettura 08/07/2012 - Un trionfo di note, sinfonie popolari e tradizionali motivi dell’antica Scozia: è quanto oltre 400 estasiati spettatori hanno assistito venerdì 6 luglio in occasione del Cagnano Social Club, evento musicale di punta del ricchissimo cartellone del Festival dell’Appennino.

A presentare la bella serata sono stati con eleganza e tanta simpatia Elisa Ionni e Maurizio Serafini, direttore artistico della rassegna.

Nella splendida cornice naturale della cava Canestrini messa in sicurezza e ripulita qualche giorno prima grazie allo straordinario lavoro della Pro Loco e di molti volontari del posto, è andata in scena un’ennesima entusiasmante tappa della rassegna promossa dalla Provincia che ha visto protagonisti assoluti gli orchestrali della banda di Acquasanta guidati dal M. Sabatini e 12 pipers accompagnati dal maestro Alberto Massi, tra i nomi più insigni del panorama musicale del settore.

L’evento aveva avuto una gustosa anteprima, giovedì 5 luglio, ad Ascoli dove per le vie e piazze del centro storico i suonatori di cornamusa scozzese avevano incantato un folto pubblico radunato per assistere all’estemporanea quanto coinvolgente esibizione. Performance che i piper (provenienti da tutta Italia) hanno riprodotto nella magica serata di Cagnano, sfoggiando per l’occasione anche il tradizionale kilt.

Un enorme successo come ha testimoniato il fragoroso applauso finale che ha chiuso la avvincente sfida tra gli interpreti del leggendario strumento a fiato e i bravissimi musicisti della rinomata banda di Acquasanta. A rendere ancora più unica la serata i trascinanti intramezzi canori, il duello a l’ultima nota tra abili percussionisti dei due schieramenti e la discesa con una corda dell’alta parete rocciosa della guida alpina Tito Ciarma.

Un evento stupefacente ed emozionante come hanno sottolineato il Presidente della Provincia Piero Celani e l’Assessore alla Cultura Andrea Maria Antonini che hanno ringraziato tutti i protagonisti della bellissima iniziativa vissuta all’insegna della socialità, della bellezza paesaggistica e dell’eccellenza di fini interpreti del circuito musicale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2012 alle 16:15 sul giornale del 09 luglio 2012 - 634 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, festival dell'appennino, cagnano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Bl4