Quintana: l'Ente prende atto del provvedimento di inibizione del cavaliere Luca Innocenzi

Quintana di Ascoli 1' di lettura 11/07/2012 - L'Ente Quintana - il cui Consiglio si è riunito mercoledì pomeriggio - deve obbligatoriamente prendere atto del provvedimento di inibizione disposto dal Ministero nei confronti del cavaliere Luca Innocenzi.

Nel corso della seduta è stato anche sentito il legale del Sestiere di Borgo Solestà il quale ha presentato delle memorie. Nella mattinata di mercoledì il presidente dell'Ente Quintana, Guido Castelli, si era anche incontrato con il prefetto, il quale a sua volta aveva ricevuto la comunicazione dell'ordinanza ministeriale con lo specifico compito di predisporre l'intervento della forza pubblica qualora il provvedimento di inibizione di Innocenzi dalla giostra di sabato non venga rispettato.

Castelli ha preso atto anche di quanto comunicatogli dal prefetto. L'Ente Quintana, dunque, non aveva nessuna possibilità di entrare nel merito del provvedimento e si deve limitare ad adempiere alle prescrizioni imposte dal Ministero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2012 alle 19:02 sul giornale del 12 luglio 2012 - 578 letture

In questo articolo si parla di attualità, guido castelli, Quintana di Ascoli, luca innocenzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Bvc





logoEV