Pattinaggio: Spacca sul campionato mondiale a Ascoli, 'Occasione per far conoscere le Marche'

Pattinaggio freestye 1' di lettura 14/07/2012 - “Lo sport come fattore di promozione del territorio. Tra i tanti turismi di cui le Marche sono ricche, quello sportivo legato agli eventi di portata internazionale riveste un ruolo significativo nella programmazione della regione.

Si tratta infatti di un segmento che da un lato è in grado di attirare nelle Marche un numero crescente di visitatori, grazie alle bellezze della nostra terra e alla grande ospitalità della comunità, dall’altro può contribuire alla destagionalizzazione del turismo, grazie all’offerta di eventi lungo l’arco dell’anno. In questo senso il Campionato mondiale di pattinaggio su pista e strada di scena ad Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto a settembre rappresenta una occasione utile per far conoscere ancora di più la nostra regione.

La presenza nella provincia di Ascoli di oltre 2.000 tra atleti e accompagnatori provenienti da 60 nazioni fanno di questo evento un’opportunità eccezionale per tutte le Marche. Per questo la Regione ha scelto con convinzione di sostenere l’organizzazione del Campionato che, siamo certi, riuscirà ad offrire a tutti i partecipanti un soggiorno indimenticabile nelle Marche”.

Lo ha detto sabato mattina durante la presentazione del Campionato mondiale di pattinaggio su pista e strada ad Ascoli il presidente della Regione Gian Mario Spacca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2012 alle 19:28 sul giornale del 16 luglio 2012 - 753 letture

In questo articolo si parla di regione marche, sport, pattinaggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BC3





logoEV