Presentato in Provincia il progetto 'Traguardo e Prevenzione'

3' di lettura 04/09/2012 - Fare prevenzione a 360° gradi per combattere i tumori femminili fornendo alla collettività tutti gli opportuni strumenti di conoscenza sulle buone prassi mediche e di vita: è questo il significato obiettivo dell’iniziativa “Traguardo e Prevenzione” promossa dall’associazione Iom di Ascoli Piceno (nata nel 1996 per offrire assistenza domiciliare ai malati oncologici) in collaborazione con la Provincia, l’Asur Area Vasta n° 5, altre importanti associazioni nazionali e locali e con l’apporto della Commissione Provinciale Pari Opportunità e la partecipazione anche del “Camper Rosa” della Provincia di Teramo, dell’Asl Teramana e della Commissione Provinciale Pari Opportunità della provincia abruzzese.

La manifestazione di sensibilizzazione, che si svolgerà a San Benedetto il sabato 15 e domenica 16 settembre, è stata presentata oggi nella sala Consiliare di Palazzo di San Filippo dal Vice Presidente e Assessore alle Politiche Sociali Pasqualino Piunti, dalla Presidente della Commissione Provinciale delle Pari Opportunità Maria Antonietta Lupi, dalla Presidente dello IOM Ludovica Teodori e da Anna Laura Petrucci, responsabile della comunicazione e grafica del progetto realizzato da un gruppo di studenti della scuola di disegno industriale di Ascoli Piceno. Erano anche presenti, tra gli altri, il Vice Presidente della Provincia di Teramo Renato Rasicci, il direttore sanitario dell’Asl di Teramo Camillo Antelli e la Presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità di Teramo Desiree Del Giovine e la Consigliere Regionale di Parità Paola Maria Petrucci.

L’idea di fondo del progetto è quella di svolgere prevenzione dei tumori femminili attraverso un’occasione di svago e di socializzazione: viene infatti proposta una passeggiata sul lungomare di San Benedetto da P.to D’Ascoli a P.zza Giorgini, dove saranno a disposizione dei gazebo in cui medici di varie specializzazioni dell’Asur Area Vasta n° 5 di Ascoli e San Benedetto forniranno informazioni e consigli. Ci saranno inoltre postazioni con musica e performance artistiche, stand gastronomici con un punto informativo sulla prevenzione in campo alimentare.

“Il 98% dei tumori al seno guariscono completamente , se scoperti in tempo – ha ricordato la dott.sa Maria Antonietta Lupi – di qui l’importanza della diffusione della cultura della prevenzione e di iniziative come quella di San Benedetto. Sono stati coinvolti oncologi, ecografisti, nutrizionisti, dell’area vasta n.5 che effettueranno visite senologiche ed ecografie e daranno informazioni sui corretti comportamenti , essenziali per la prevenzione e per la diagnosi precoce. Ci proponiamo di allargare il campo, in seguito, anche alle principali patologie neoplastiche non solo di genere femminile ”.

“Questa iniziativa costituisce un fiore all’occhiello nel campo delle politiche sanitarie e delle pari opportunità a cui la Provincia ha lavorato con impegno – ha dichiarato l’Assessore Piunti – la manifestazione rappresenta anche un segnale importante di sinergie sul territorio tra istituzioni, realtà associative e imprese private che hanno dato il loro contributo a questa attività si sensibilizzazione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-09-2012 alle 20:41 sul giornale del 05 settembre 2012 - 979 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DsS





logoEV