Ascolinscena: al Palafolli 'La stanza del delitto' della compagnia Ramaiolo

Compagnia del Ramaiolo in Scena 3' di lettura 14/02/2013 - Sabato 16 febbraio ’13 sul palco del PalaFolli teatro di Ascoli Piceno per la rassegna Ascolinscena 2012-2013 andrà in scena lo spettacolo "La stanza del delitto" della Compagnia Ramaiolo In Scena di Imperia.

La rassegna del PalaFolli giunge al suo quinto appuntamento e prosegue la selezione per determinare i vincitori del Concorso per l’assegnazione dei Premi Ascolinscena 2012-2013. Sabato 16 febbraio ospite del teatro ascolano sarà la Compagnia Ramaiolo in Scena che giunge da Imperia dove dal 2010, guidati da Alessandro Manera, un gruppo di amici affetti dalla passione per il Teatro mettono in scena classici del teatro contemporaneo.

Con l’opera forse più conosciuta di Neil Simon, “La Strana Coppia”, la compagnia ottiene vari successi a livello nazionale: vincitori alla rassegna estiva di Fossando, premio speciale UILT a Fasano di Puglia, miglior attore non protagonista a Federico Finocchiaro a Fabrica di Roma. L’originale nome della Compagnia è tratto dalla celebre battuta che il puntiglioso Felix rivolge allo scapestrato Oscar, protagonisti de “La Strana Coppia”, “Fesso ignorante questo non è un mestolo ... questo è un ramaiolo !” Una battuta che diventa tormentone prima e marchio della compagnia poi.

Negli anni Ramaiolo in Scena si è distinta per la professionalità con cui ha saputo affrontare i testi proposti, l’errore più grande, quando si parla di Teatro Amatoriale, è pensare si tratti di un Teatro di “serie B”. Nulla di più sbagliato! Fare teatro amatoriale significa recitare per hobby, senza scopo di lucro, significa recitare per amore del teatro. E la passione della Compagnia di Imperia si vede soprattutto quando si apre il sipario.

Lo spettacolo che andrà in scena sabato 16 febbraio è una commedia in due atti di Jack Sharkey, traduzione ed adattamento ad opera della Compagnia sotto la guida di Alessandro Manera. L’azione si svolge nei primi anni ’50, in una tenuta a qualche chilometro da Harrogate, nello Yorkshire, Inghilterra del Nord. Qui un signorotto di campagna scompare improvvisamente in una notte di luglio. Sarà semplicemente svanito nel nulla o sarà morto in circostanze sospette?

La polizia interviene il mattino seguente interpellata dalla bella e giovane moglie dello scomparso, ma sembra brancolare nel buio. Nessuno infatti ha visto niente, ma qualcuno potrebbe aver sentito qualcosa. Anche l’improvviso ritorno a casa della figlia, all’estero per studi, genera tensione e sospetti. In un confuso crescendo di piccole bugie, lapsus, intrighi e passi falsi, dove niente è quello che sembra, si cerca di trovare la soluzione di questa vicenda che si farà via via sempre più intricata lasciando lo spettatore col fiato sospeso e strappandogli più di un sorriso, fino al colpo di scena finale, come nel più classico dei gialli.

Dopo lo spettacolo, il pubblico sarà invitato a degustare un vino offerto dalla Cantina San Filippo di Offida presso il Bar del PalaFolli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2013 alle 19:04 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 437 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, compagnia teatrale, Compagnia dei folli, ramaiolo, la stanza dei delitti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JuZ





logoEV