Caso Ferracaku: nuova perizia balistica in programma

Tribunale Giustizia 1' di lettura 16/04/2013 - Il 21enne albanese, Olsi Ferracaku, rimase ucciso l'8 maggio 2009 dopo aver forzato un posto di blocco, nei pressi di Sant'Angelo di Castignano.

Prosegue il processo Ferracaku. L'imputato, il carabiniere Antonio Rotella è accusato di omicidio colposo per aver sparato al ragazzo albanese che si trovava alla guida di un'auto con altri tre ladri, in fuga dopo una rapina.

Nell'udienza di domenica 14 aprile sono stati ascoltati altri testimoni oculari, ed è stato deciso che ci sarà una nuova perizia balistica che dovrà stabilire quale dei proiettili sparati dai due carabinieri in servizio quella notte, tra cui Rotella, ha raggiunto e ucciso il ragazzo. Un esperto in materia balistica, chiamato in causa dagli avvocati difensori Grilli e D'Angelo, avrà a disposizione 60 giorni per presentare la perizia.

Altri testimoni oculari sfileranno davanti al giudice nella prossima udienza prevista per il 13 maggio, mentre nell'appuntamento successivo nel mese di giugno, ci sarà con tutta probabilità la presentazione della nuova perizia.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 16-04-2013 alle 18:10 sul giornale del 17 aprile 2013 - 676 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, tribunale, ascoli piceno, giustizia, avvocato, vivere ascoli, giudice, castignano, Rotella, marco pettinelli, ferracaku, perizia balistica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/LR1





logoEV