Tagli alla sanità: la parola passa agli operatori del 'Mazzoni'

ospedale mazzoni 1' di lettura 23/04/2013 - Finalmente si è data la parola agli OSS, medici, infermieri, dirigenti e non dirigenti, che lunedì sera di fronte al silenzio fragoroso della politica hanno evidenziato le enormi criticità che affliggono l'Ospedale Prov.le "Mazzoni" di Ascoli Piceno, in prossimitâ del piano di riordino della Sanità che la Regione Marche sta pre apprestando.

Infatti di fronte alla protesta che dilaga in provincia di Pesaro e di Macerata, dove vengono chiusi (riconvertiti) più Ospedali, al giusto silenzio in Ancona dove non si tocca nulla, nel Piceno il silenzio è incomprensibile.

Nonostante avesse già dato 10/15 anni fa quando vennero chiusi ( e non riconvertiti) più Ospedali, quando oltretutto non era necessario e nessuno lo chiedeva, ora il nostro territorio viene parimenti colpito dai tagli lineari (46 posti letto in meno), con specialità che presenti nell'ambito della Area Vasta solo al Mazzoni con il ridimensionamento di posti letto che andranno a patire si troveranno in una situazione di sostanziale inoperatività.

É quindi necessario che i cittadini ascolani siano informati su quello che li aspetta e per questo come componente del Consiglio Regionale, re specificamente della 5a Commissione Sanità, ritengo corretto procedere su due binari entrambi finalizzati a far conoscere il problema ed a concretizzare interventi diretti alla salvaguardia della Sanità Pubblica nel Piceno: da un lato coinvolgendo le Associazioni dei Malati in un incontro con gli stessi operatori della Sanità e d'altro canto chiedendo in Consiglio Comunale (sono sufficienti 8 firme di consiglieri) l'istituzione di una Commissione Speciale sulla Sanità per la verifica dei problemi del Mazzoni.


da Giulio Natali
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2013 alle 16:35 sul giornale del 24 aprile 2013 - 448 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, ospedale mazzoni, tagli sanità, ospedale ascoli, luigi natali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/L0m