Alla Libreria Rinascita la presentazione del libro: 'Io credo. Dire la fede adulta'

Pagine di un libro 2' di lettura 20/05/2013 - Alla Libreria Rinascita di Ascoli Piceno, giovedì 23 maggio, alle ore 18, si terrà la presentazione del libro di Padre Ortensio da Spinetoli: ''Io credo''. Presenterà e condurrà la serata il Dott. Pietro Frenquellucci, direttore del Messaggero.

In questo volume il benedettino Ortensio da Spinetoli concentra la sua analisi sul Credo, inteso quale simbolo della fede cristiana, piccolo compendio di verità su Dio, Gesù Cristo, la Chiesa e l’uomo stesso.

Come afferma nell’introduzione, il libro ''vuol essere un tentativo di aiutare il credente a liberarsi dalle oppressioni interiori che una fede male intesa può generare nell’animo del credente, ma può essere uno stimolo anche a chi, in nome di una ipotetica “autorità”, lo tiene legato a dottrine non più adeguate e controproducenti''.

L’intento dell’autore, infatti, non di distruggere la fede ma di purificarla attraverso la demolizione puntuale di imposizioni dottrinarie non fondate sui testi sacri. L’autore prende il Credo, parola per parola, verso dopo verso, e lo libera da gabbie dottrinali talvolta stereotipate.

Lo spiega fondandolo nel Magistero, nel Concilio e nell’esegesi, ma soprattutto lo rende professione di una fede adulta. Perché , come compendiato efficacemente in copertina, ''la fede è fare, non un semplice sentire; è dare, non dire; è anche parlare ma soprattutto agire, costruire cioè il regno di Dio sulla terra, il luogo dell’uguaglianza, della fraternità, della felicità di tutti e di ognuno. Si tratta di prendere coscienza di un nuovo rapporto interpersonale e sociale e soprattutto di viverlo, anche a proprio discapito''.

È paradossale che mentre nella società esistono istituzioni pubbliche (la scuola) e private (la famiglia) che si impegnano nella crescita delle persone verso l’autonomia e la responsabilità, nell’ambito ecclesiale non sembra essere consentito essere cristiani da uomini, da adulti.

Ortensio da Spinetoli, invece, offre una riflessione puntuale che parte dal presupposto che, se non è libera da interferenze ideologiche e teologiche, la fede non aiuta l’uomo, dunque è sempre preferibile affrancarsene piuttosto che rimanerne succubi.

Con le edizioni la meridiana Ortensio da Spinetoli ha già pubblicato La verità incerta (2003), Gesù di Nazaret (2006), La famiglia di Gesù!? (2007) e Bibbia parola di uomo (2009), tutti editi nella collana paginealtre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2013 alle 11:03 sul giornale del 21 maggio 2013 - 850 letture

In questo articolo si parla di attualità, presentazione libro, fede, Spinetoli, libreria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Nbc





logoEV