E' ancora giallo sulle cause della morte della piccola Francesca Sofia

ospedale mazzoni 1' di lettura 02/06/2013 - Sono ancora incerte le cause della morte della piccola Francesca Sofia Marcozzi, la bimba di un anno e mezzo deceduta all'ospedale Mazzoni di Ascoli nel giugno 2012 dopo 2 arresti cardiaci. Era stata ricoverata lì dopo che si era sentita male a casa sua a Sant'Egidio.

Sul fatto indaga ancora la Procura di Ascoli ma, a distanza di un anno, non si è ancora giunti ad una svolta.

Sotto accusa, tutti per omicidio colposo, i sei medici che l'hanno curata, più il chirurgo di Firenze che la operò alla nascita per una atrasia.

I genitori non si danno pace e stanno cercando di capire se sia stato fatto tutto il possibile per salvare la loro Francesca Sofia.

L'autopsia aveva evidenziato che ad uccidere la bimba fu un ''volvolo''.

Le indagini, intanto, vanno avanti.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 02-06-2013 alle 16:01 sul giornale del 03 giugno 2013 - 700 letture

In questo articolo si parla di sanità, cronaca, medicina, ascoli piceno, arresto cardiaco, morte, malore, inchiesta, decesso, bimba, malasanità, gabriele ferretti, ospedale ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/NHR

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV