Apprendistato e sicurezza nei luoghi di lavoro: la Provincia presenta due nuovi interventi formativi

3' di lettura 25/07/2013 - Sono stati presentati giovedì mattina, nella sala congressi del Centro per l’Impiego di via Kennedy, due nuovi importanti interventi promossi dalla Provincia nel campo dell’apprendistato e della sicurezza nei luoghi di lavoro. A illustrare contenuti e obiettivi dei due avvisi pubblici, finanziati con risorse ministeriali, è stato il presidente Piero Celani che, affiancato dall’assessore al lavoro Aleandro Petrucci, dalla dirigente del servizio competente Matilde Menicozzi e dal funzionario Mario Lazzari, ha evidenziato l’impegno dell’Amministrazione in versanti nevralgici per il sistema economico locale come l’occupazione, la formazione e l’istruzione.

Il primo intervento spiegato è stato quello dell’apprendistato professionalizzante che, in base al nuovo Testo Unico, risulta un canale di ingresso preferenziale nel mercato del lavoro permettendo a lavoratori e imprese una maggiore agibilità attraverso la semplificazione della materia e la sua omogeneizzazione sull’intero territorio. In tale ambito, come noto, la Regione ha regolamentato la materia, disponendo che l’erogazione pubblica della formazione trasversale (120, 100, 80 ore secondo il livello di scolarizzazione degli apprendisti) avvenga attraverso utilizzo di strutture accreditate, con delega invece alle imprese della parte concernente gli aspetti professionalizzanti.

“Abbiamo destinato risorse ministeriali pari ad oltre 400 mila euro con l’obiettivo di incentivare l’ingresso dei giovani, tra i 19 e 29 anni, nel mercato del lavoro – ha spiegato Celani – la Provincia, sulla base delle disposizioni normative recepite dalla Regione Marche, ha proceduto pertanto all’emissione di un bando, di durata triennale, disponendo che la formazione degli apprendisti sia affidata ad enti accreditati del territorio. I corsi saranno organizzati all’interno di aree territoriali omogenee, mentre ogni progetto dovrà essere strutturato in 120 ore di formazione."

Al centro della conferenza stampa, è stato poi un secondo Avviso pubblico a cura della Provincia nel campo della cultura della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. “Si tratta di un intervento importante, finanziato con fondi ministeriali per 137 mila euro assegnatici dalla Regione, con cui si disciplina l'organizzazione di corsi formativi e di aggiornamento destinati a lavoratori occupati e datori nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro e della prevenzione degli infortuni” ha aggiunto il presidente.

Sulla stessa onda di pensiero, l’assessore Petrucci che ha evidenziato come “l’apprendistato e la formazione professionale costituiscono due leve preziose che la Provincia intende utilizzare per far fronte a una crisi economica stringente e diffusa”.

“Si ricorda che la data di scadenza per entrambi gli avvisi pubblici (formazione apprendisti e lavoratori/datori in tema di sicurezza) è fissata al 30 settembre – ha ricordato la dirigente dott.sa Menicozzi - termine entro cui gli enti formativi dovranno predisporre i progetti e inserirli nell'apposita piattaforma informatica della Regione (SIFORM), nonché inviarli o consegnarli a mano presso gli uffici del servizio formazione professionale e politiche attive del lavoro.”

Per consultare i bandi è possibile cliccare sul sito internet www.provincia.ap.it (sezione formazione professionale) o chiamare i numeri telefonici: 0736/277-425; 414; 449.

In allegato le immagini della presentazione








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2013 alle 14:08 sul giornale del 26 luglio 2013 - 512 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ascoli piceno, provincia di ascoli piceno, presentazione, sicurezza sul lavoro, Piero Celani, corso di formazione, centro per l'impiego, Aleandro Petrucci, matilde menicozzi, mario lazzari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PTC





logoEV