Haemonetics: giovedì si torna in piazza per una nuova protesta

1' di lettura 03/09/2013 - Il futuro dei 185 dipendenti della Haemonetics è ancora incerto. Giovedì è in programma un nuova protesta contro l'azienda americana produttrice di sacche per il sangue, intenzionata a chiudere lo stabilimento di Ascoli Piceno. Con i lavoratori scenderanno in piazza anche i sindacati.

Alcuni contenziosi creatisi tra gli operai e l'azienda americana, secondo quanto sostenuto dalla UGL, non dovrebbero creare problemi ai fini della vendita dello stabilimento.

Nel frattempo, si attendono proposte concrete, finora non pervenute, dalle cordate interessate a rilevare il sito ascolano.


di Marco Pettinelli
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2013 alle 14:40 sul giornale del 04 settembre 2013 - 1021 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, protesta, ascoli piceno, vivere ascoli, crisi economica, licenziamenti, marco pettinelli, chiusura stabilimento, haemonetics

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RgM