Calcio: Ascoli. Gli Ultras contestano la società e ricordano Costantino Rozzi

1' di lettura 09/09/2013 - In un corteo di protesta contro Roberto Benigni e la società bianconera, non potevano mancare cori rivolti all'indimenticato Costantino Rozzi. "Un presidente, c'è solo un presidente", riecheggiava per tutto il viale che porta al Del Duca.

Molto compatti i sostenitori dell'Ascoli che hanno deciso di rimanere al di fuori dell'impianto di gioco per contestare la presidenza durante il match terminato 0-0 contro il Barletta.. Nei pressi dello stadio sono comparsi inoltre diversi striscioni, tra i quali “A.A.A. Cercasi società che rispetti questa città”, "Stanchi della vostra assenza...fuori dai coglioni questa dirigenza" e “115 anni: vogliamo rispetto”.

Cori, grida, fumogeni e bandiere hanno accompagnato la manifestazione fin sotto la tribuna coperta, che generalmente ospita i vertici societari.

Un segnale forte di quanto l'ambiente sia stanco e voglia difendere il passato della società bianconera, che probabilmente sta attraversando il peggior momento della storia.

In allegato un video degli Ultras in corteo e le foto di alcuni striscioni.


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 







Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2013 alle 12:50 sul giornale del 10 settembre 2013 - 3323 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli piceno, ascoli, ultras ascoli, ultras, ascoli calcio, Curva Sud Rozzi, rocco bellesi, curva sud ascoli, curva sud, ultras 1898, Nucleo Piceno Ultras

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Rt0





logoEV