Calcio: Ascoli, Benigni lascia la guida. Subentra Manocchio?

ascoli calcio 1' di lettura 15/09/2013 - Roberto Benigni, attuale amministratore unico dell'Ascoli Calcio, lascia la guida della società di Corso Vittorio Emanuele. Il patron bianconero, dopo 14 anni di presidenza, ha deciso quindi di farsi da parte.

Il tifo, organizzato e non, è da tempo in rotta con questa gestione, vedi il corteo di contestazione organizzato durante il match contro il Barletta.

Di conseguenza, quando la città ha appreso la notizia, in molti hanno tirato un sospiro di sollievo. Voci di corridoio però affermano che il timone passerà al commercialista Guido Manocchio, genero di Benigni, che già in passato ha ricoperto ruoli societari. Nulla cambierà quindi per i sostenitori bianconeri.

Una sorta di passaggio in "famiglia" cioè, che non vorrà dire cambio di proprietà.

Qualcuno prevede l'ingresso in società di alcuni nuovi azionisti per risanare la critica situazione economica dell'Ascoli, ma solamente dopo l'assemblea convocata per domenica 29 settembre si potranno avere delle certezze.

Fa parlare intanto in città la decisione della società di far pagare il biglietto anche per assistere alle partite del settore giovanile.


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2013 alle 13:47 sul giornale del 16 settembre 2013 - 3422 letture

In questo articolo si parla di sport, roberto benigni, ascoli piceno, ascoli, presidente, ascoli calcio, società, corso vittorio emanuele, rocco bellesi, amministratore unico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RL2





logoEV