Fluvione Corto Festival: sabato 21 la finalissima a Monticelli

19/09/2013 - Sabato 21 settembre, alle ore 21, presso il Cinecircolo “Don Mauro - Nel Corso del Tempo” a Monticelli, si svolgerà la finale del Fluvione Corto Festival e Dintorni, festival di cortometraggi e documentari sul territori, nazionali e internazionali, organizzata dall’Associazione Marsia a 360° in collaborazione con il Cinecircolo e altre associazioni culturali del territorio.

Partendo dalla serata di Montegallo del 31 agosto, nella quale sono stati proiettati i migliori video dell’edizione 2012, il concorso di cortometraggi itinerante nell’entroterra piceno, ha fatto tappa venerdì 13 settembre presso il Centro Polivalente di Roccafluvione con la prima serata di semifinali e sabato 14 ad Acquasanta Terme, al Teatro dei Combattenti, dove sono stati proiettati i restanti lavori arrivati in semifinale.

Durissimo è stato il lavoro della giuria del concorso, che per il quarto anno consecutivo, ha dovuto valutare i migliori su un ventaglio di circa 90 lavori fra corti, documentari, spot e videoclip pervenuti all’associazione da tutt’Italia. Sabato sera scopriremo cosa avranno deciso Francesco Eleuteri, attore e autore teatrale e cinematografico, Fabrizio Pesiri direttore artistico dello storico Premio Libero Bizzarri, Luca Celani e Marcello Lucadei esperti di cinema e fotografia del Cinecircolo Don Mauro nel Corso del Tempo, Mario Gricinella e Valeria Tocchetti del Laboratorio Minimo Teatro e Rita Forlini dell’ISML di Ascoli Piceno che assegnerà oltretutto una menzione speciale dell’Istituto di Storia.

Più di quattro saranno i premi da assegnare ai vincitori nelle categorie in concorso: “Senza Confini” documentari e docu-fiction sui territori nazionali e internazionali; “Confini Piceni”; “Amatori” con cortometraggi di filmaker realizzati da non professionisti, associazioni o istituti scolastici e “Corto Libero” dove faticoso è stato scegliere fra i circa 50 corti arrivati da tutt’Italia. Mauro John Capece, regista, esperto in produzioni digitali sarà invece l’ultimo a decretare il miglior Videoclip Musicali realizzati dai giovani finalisti. Ancor più riserbo c’è sul vincitore del premio assoluto Fluvius Petrae, opera scultorea realizzata appositamente per il festival dall’artista Ottavio Eleuteri, che per il primo anno andrà al video che meglio valorizza un territorio attraverso il linguaggio delle immagini, come vuole la nobile missione del festival. La serata sarà arricchita dalla presenza della bravissima regista Silvia Luzi, giornalista e documentarista di origine ascolana riconosciuta attraverso i suoi lavori da premi internazionali come per Festival Internazionale Del Cinema Di Roma, al Festival internazionale Docucity, che presenterà in esclusiva il suo prossimo lavoro su Costantino Rozzi, finanziato dal BIM Tronto, rappresentato dal Presidente, Luigi Contisciani.

Dopo aver ospitato nelle scorse edizioni attori come Ugo Dighero e Fabio Troiano o personaggi del mondo del cinema e dell’animazione come Simone Massi, David di Donatello nel 2012, ci auguriamo che il Fluvione Corto Festival possa portare fortuna ai numerosi filmakers che scorrono sulle nostre rive e alla regista ascolana già finalista al David nel 2008 con il docuementario “La Minaccia”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2013 alle 17:39 sul giornale del 20 settembre 2013 - 2019 letture

In questo articolo si parla di attualità, finale, ascoli piceno, concorso, monticelli, Acquasanta Terme, Roccafluvione, festival cortometraggio, 21 settembre, costantino rozzi, fluvione corto festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/RYm





logoEV