Presentata la stagione 2013-2014 del Teatro Ventidio Basso

teatro ventidio basso 23/09/2013 - Il Teatro Ventidio Basso di Ascoli presenta la nuova stagione teatrale 2013-14 promossa dal Comune di Ascoli Piceno e dall’AMAT articolata in tre percorsi, prosa, contemporaneo e ragazzi: grandi interpreti e autori per spettacoli coinvolgenti e divertenti, riflessivi e intelligenti, che spaziano dal teatro classico al contemporaneo, senza dimenticare alcuni appuntamenti dedicati ai più piccoli.

La stagione si apre il 17 ottobre (con replica il 18) con un grande classico shakespeariano: Il Mercante di Venezia portato in scena dalla fresca e affiatata compagnia Popular Shakespeare Kompany insieme a Silvio Orlando per la sapiente regia di Valerio Binasco. Se la storia è già nota lo sarà meno la sua messinscena in cui il regista ammette che “la terribile, umiliante, meschina sconfitta di Shylock mi mette a disagio. Annuncio fin d’ora che starò dalla sua parte”. Si lasciano i dubbi shakespeariani per entrare il 9 e 10 novembre nel divertentissimo mondo di Frankenstein Junior della Compagnia della Rancia: la regia di Saverio Marconi riprende il musical di Mel Brooks e Giampiero Ingrassia veste i panni del brillante e stimato dottor Frederick Frankestein.

Il 15 novembre arriva REmarcheBLE! DAY #ASCOLI, un microfestival tra le arti contemporanee (fuori abbonamento) che coinvolge artisti marchigiani under 35 chiamati a reinterpretare i luoghi della cultura più suggestivi della nostra regione. La stagione prosegue il 23 e 24 novembre con il thriller Parole incatenate di Jordi Galceran, uno spettacolo dalle atmosfere inquiete e dal ritmo serrato, in cui Francesco Montanari e Claudia Pandolfi, diretti da Luciano Melchionna, avviano un duello complesso senza esclusioni di colpi. La danza diventa protagonista il 6 dicembre (fuori abbonamento) con Spellbound Contemporary Ballet e la coreografia di Mauro Astolfi: Le Quattro Stagioni di Vivaldi intrecciano musica e danza, corpi leggiadri e mutevoli stati emotivi. Allo spettacolo è collegato un work shop per gli allievi di danza della città guidato da Mauro Astolfi.

Il 19 e 20 dicembre torna in scena Boeing Boeing, una delle commedie più divertenti e rappresentate nel mondo in cui Gianluca Guidi e Gianluca Ramazzotti danno vita a un duo esplosivo per una pièce che ha quarant'anni ma non li dimostra. Primo appuntamento del nuovo anno è fissato per il 18 e 19 gennaio con Quando la moglie è in vacanza di George Axelrod: Massimo Ghini ed Elena Santarelli, diretti da Alessandro D’Alatri e con le musiche originali di Renato Zero, portano in scena una commedia sorprendente e dotata di uno sguardo fresco sulle relazioni tra uomini e donne. Dopo aver dismesso i panni del celebre Commissario televisivo Montalbano, Luca Zingaretti è interprete, insieme a Massimo De Francovich, e regista de La torre d'avorio, testo di Ronald Harwood che pone al centro il tema caldo della libertà dell’arte di fronte alla politica; al pubblico, il 12 e 13 febbraio, non viene fornita nessuna risposta ma solo la possibilità di schierarsi. Si prosegue il 22 e 23 febbraio con Non si sa come, dramma con cui Luigi Pirandello tentò di penetrare nei labirinti segreti del cuore e della psiche umani: la Compagnia Lombardi-Tiezzi dà vita a un quadretto di genere idilliaco che si rivela, a poco a poco, una seduta freudiana di gruppo. L'ormai celebre Giuseppe Fiorello offre al pubblico il 22 e 23 marzo Penso che un sogno così... scritto con Vittorio Moroni per la regia di Giampiero Solari, un omaggio personale e affettuoso a Domenico Modugno. Imperdibile l'appuntamento il 29 marzo con il pluripremiato genio della scena contemporanea Antonio Latella che porta in scena Francamente me ne infischio, 5 movimenti liberamente ispirati a Via col Vento di Margaret Mitchell, in cui tre attrici restituiscono le varie sfumature di uno stesso personaggio, Rossella O'Hara, incarnazione del sogno americano (fuori abbonamento).

La stagione si chiude con Le tre vecchie di Teatro C.A.S.T. (fuori abbonamento): dall’11 al 13 aprile al Teatro Filarmonici, Alessandro Marinelli dirige tre attrici nei panni di tre nobili decadute, create dalla complessa penna di Alejandro Jodorowsky.

Due gli appuntamenti domenicali per il teatro ragazzi: il 9 febbraio con La bella addormentata della Compagnia La luna nel letto e il 16 marzo con La cicala e la formica dell'Accademia Perduta Romagna Teatri.

In allegato il programma dettagliato



...

programma 2013-2014...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2013 alle 13:53 sul giornale del 24 settembre 2013 - 1552 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno, ventidio basso, amat marche, teatro ventidio basso, claudia pandolfi, massimo ghini, teatro ascoli, silvio orlando, stagione 2013-2014, cartella stampa, elena santarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/R7I