Calcio: Ascoli. L'analisi del pareggio contro la Salernitana e il punto sulla 7ª giornata

ascoli calcio 3' di lettura 14/10/2013 - Un Ascoli Calcio opaco nella prima frazione di gioco, entra in campo con maggior convinzione nel secondo tempo e riesce ad agguantare un importante pareggio contro la Salernitana. Nel giorno del ricordo di Nazzareno Filippini infatti, i bianconeri fermano i granata di Claudio Lotito sull'1-1 grazie al gol di Tripoli.

Mister Rosario Pergolizzi, dopo lo schieramento offensivo presentato a Grosseto, gioca in casa con una formazione meno spudorata, complici l'infortunio di Malatesta e gli acciacchi di Vegnaduzzo partito dalla panchina. A sorpresa fuori dall'undici titolare anche Randall mentre Colomba, recuperato in extremis, viene subito schierato.

Il Picchio, che non ha ancora trovato la vittoria al Del Duca, ottiene un buon punto contro una formazione sulla carta capace di fare il salto di categoria ma che sembra ancora non aver ingranato. Ospiti più di una volta vicini al raddoppio nel primo tempo ma che pagano nei secondi '45 l'ingresso dell'argentino Vegnaduzzo e dell'ex Arsenal Randall, con l'Ascoli che ha tentato fino all'ultimo di accaparrarsi l'intera posta in palio. Pareggio in fondo giusto, con un tempo giocato per parte.

Buona la prestazione di Russo, che si conferma portiere d'altra categoria, con i centrali Bianchi e Schiavino che ancora non convincono a pieno. A volte lenti e poco precisi, riescono comunque a tenere la situazione sotto controllo. Un pò meglio gli esterni Giacomini e Di Gennaro. Prezioso il contributo di capitan Pestrin, sempre più leader di questa giovane squadra, con Capece più pratico del solito. Da rivedere Scicchitano e Colomba, quest'ultimo prevedibilmente non in condizione. L'ingresso di Randall si è fatto sentire e ormai sono indiscusse le sue qualità tecniche. Sempre vivace Falzerano che salta l'uomo con facilità, molto concreto Tripoli, in gol per la terza volta. Di notevole importante la stazza di 'El Tanque' Vegnaduzzo.

La 7ª giornata di Lega Pro Prima Divisione Girone B ha visto riposare il Barletta. Pontedera sempre primo che non va oltre il pareggio contro il Prato, con L'Aquila che ha battuto in casa il Grosseto ad solo un punto. Prima vittoria in campionato per il Lecce che ottiene i 3 punti a Pagani lasciando il fondo della classifica. Gubbio oramai abituato al 2-2, conferma lo stesso risultato contro il Benevento. Il Catanzaro rifila ben 4 gol alla Nocerina con doppietta di Fioretti, Pisa che passa a Perugia, pareggio senza gol tra Viareggio e Frosinone.

Risultati:
Ascoli-Salernitana 1-1
Gubbio-Benevento 2-2
L'Aquila-Grosseto 1-0
Nocerina-Catanzaro 0-4
Paganese-Lecce 0-1
Perugia-Pisa 0-1
Pontedera-Prato 2-2
Viareggio-Frosinone 0-0
Riposo: Barletta

Classifica:
Pontedera 17
L’Aquila 16
Pisa 14
Frosinone 14
Catanzaro 12
Benevento 11
Prato 11
Salernitana 8
Perugia 8
Ascoli 7 (-1)
Grosseto 5
Viareggio 5
Gubbio 4
Lecce 4
Paganese 3
Barletta 2
Nocerina 1 (-2)




di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 









logoEV