Volley, Brasile: l’arbitro ascolano Fabrizio Pasquali protagonista ai mondiali under 23 di pallavolo maschile

2' di lettura 14/10/2013 - Non c’era l’Italia ai mondiali under 23 di pallavolo maschile che si sono disputati ad Uberlandia (Brasile) ma, in compenso, c’era un arbitro italiano a dare lustro e a portare in alto il nome della pallavolo italiana.

Già in Danimarca Pasquali aveva avuto l’onere e l’onore di arbitrare tutte le sfide più importanti, come Germania-Russia, Bulgaria – Russia, Polonia – Bulgaria e la finale per il 3°-4° posto Serbia-Bulgaria, non venendo designato per la finalissima solo a causa della presenza dell’Italia.

E ai mondiali under 23 i Brasile è arrivata la conferma della sua consacrazione, visto che l’arbitro ascolano nello spazio di una settimana ha arbitrato ben 4 partite, praticamente tutte le sfide più importanti della rassegna. Dopo aver esordito nella sfida tra Argentina e Tunisia, vinta dai sudamericani al tie break, Pasquali è stato designato come primo arbitro per la partita più attesa della prima fase, il derby sudamericano tra Brasile e Argentina, una sfida che si è disputata di fronte ad oltre 10 mila spettatori e vinta dai verdeoro al tie break.

Successivamente il fischietto ascolano è stato designato, sempre come primo arbitro, per lo spareggio tra Argentina e Bulgaria per scegliere la quarta formazione che partecipava (insieme a Brasile, Serbia e Russia) alle final four del mondiale.

Altra partita ''infuocata'', terminata ancora una volta al tie break, ed altra prestazione impeccabile per Fabrizio Pasquali, tanto che la federazione non ha avuto dubbi quando si è trattato di designare l’arbitro della finale tra i padroni di casa del Brasile e la Serbia. E’ toccato ancora una volta all’arbitro ascolano dirigere l’atto finale dei mondiali, andato in scena di fronte ad una cornice di pubblico straordinaria (oltre 10 mila spettatori) e che ancora una volta si è risolto, dopo una dura lotta, al tie break che ha premiato i padroni di casa del Brasile.

Una grande soddisfazione per Fabrizio Pasquali e per tutto il movimento del volley marchigiano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2013 alle 15:40 sul giornale del 15 ottobre 2013 - 1108 letture

In questo articolo si parla di sport, mondiali, argentina, volley, brasile, serbia, Russia, bulgaria, germania, volley Marche, arbitro, federazione, volley maschile, fabrizio pasquali, under 23

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/S5a





logoEV