L'Usb vince le elezioni Rsu alla Prismyan

unione sindacati di base 1' di lettura 29/10/2013 - L'Usb ha vinto le elezioni per il rinnovo della Rsu nello stabilimento della Prysmian di Ascoli Piceno. Il sindacato di base ha ottenuto il maggior numero di voti tra le liste in lizza, entrando per la prima volta nell'organismo di rappresentanza dei lavoratori dell'azienda milanese, ed eleggendo un suo delegato nella persona di Pietro Manfroni.

"Questa vittoria è il frutto della nostra determinazione a perseguire gli obiettivi e a sostenere anche senza delegati le rivendicazioni degli operai e dei dipendenti del sito - dice il segretario Andrea Quaglietti - in un clima ostile, dove la Rsu precedente era scaduta da un anno e non si riusciva a riconvocarla. Ma è anche il risultato del grande lavoro svolto da un gruppo nuovo di giovani delegati e dirigenti sindacali, che hanno rilanciato l'attività nella fabbrica in maniera concreta e veramente vicina alle esigenze dei lavoratori".

Nella lista che ha vinto le elezioni alla Prysmian, raccogliendo la massima fiducia possibile tra i dipendenti della multinazionale dei cavi, figuravano anche Antonio Sofia, Ercole Matalucci, Peter Santini e Daniele Virgili.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2013 alle 10:38 sul giornale del 30 ottobre 2013 - 1418 letture

In questo articolo si parla di lavoro, elezioni, rsu, ascoli, USB, unione sindacati di base, Unione sindacale di base, andrea quaglietti, USB Marche, prismyan, pietro manfroni, antonio sofia, ercole matalucci, peter santini, daniele virgili

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/TKw





logoEV