Quinta tappa dei Road-Show di presentazione del 'Prestito d'Onore'. Secchi: 'Una risposta al bisogno di lavoro'

2' di lettura 06/12/2013 - All'Auditorium Polo Sant'Agostino i partner del progetto “Prestito d'Onore” - Regione Marche, Banca Marche, Sida Group, Camera Work - hanno presentato le modalità di accesso al bando, un'opportunità per avviare nuove realtà imprenditoriali.

L'incontro si è aperto con i saluti del Sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, che è voluto essere presente per condividere l'importanza sul territorio dell'iniziativa della Regione Marche e per presentare alcune possibilità. “Stiamo valutando per coloro che avvieranno iniziative imprenditoriali nel Comune di Ascoli di prevedere delle franchigie fiscali, ad esempio esonero di alcune tasse, dal 2014”. Ha inoltre ricordato che per i residenti nei comuni appartenenti all'area del BIM Tronto - Bacino Imbrifero Montano del Tronto - che vedranno approvato un loro progetto nel bando del “Prestito d'Onore” il pagamento degli interessi sarà a carico del BIM. A questo proposito lo stesso presidente Luigi Contisciani ha illustrato questo e altri interventi a favore dell'imprenditorialità soprattutto giovanile messi in campo dal BIM Tronto.

Entrando nel vivo del progetto Antonio Secchi della Regione Marche - Responsabile del Procedimento - ha descritto il “Prestito d'Onore” come “una risposta al bisogno di lavoro, alla richiesta di crescita, che si dà facendo ripartire l'impresa, un'impresa al centro della nostra comunità”. Da ricordare anche che la Regione Marche ha realizzato una nuova iniziativa per sostenere le attività imprenditoriali finanziate dalla Banca con il "Prestito d'Onore" regionale edizione 2013. Nello specifico verranno erogati contributi a fondo perduto, fino a un massimo di € 7.500, a favore dei giovani neo-imprenditori di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. Domenico Luciani, Capo Zona di Ascoli Piceno di Banca Marche che erogherà il Prestito d'Onore, e Cristina Panara della Sida Group, responsabile del tutoraggio, hanno analizzato nel dettaglio tutti gli aspetti che riguardano le modalità di presentazione del progetto imprenditoriale e le caratteristiche del prestito. Hanno poi risposto alle domande specifiche di coloro che stanno lavorando alla propria idea di impresa. L'evento è stato organizzato da Camera Work, responsabile della promozione e dell'informazione, in collaborazione con il Comune di Ascoli Piceno e il Centro per l'Impiego di Ascoli Piceno.

Il bando, che scadrà il 31/12/2014, ha l'obiettivo di finanziare 400 nuove imprese attraverso la concessione di un finanziamento agevolato da parte di Banca delle Marche S.p.A. fino a un massimo di 50.000,00 euro, senza il bisogno di alcuna garanzia, da restituire in 6 anni e da utilizzare per far fronte alle spese di avvio dell'impresa. L'erogazione del prestito prevede di poter avviare imprese individuali o in forma cooperativa nei settori della produzione di beni e servizi e del commercio. Per informazioni: www.prestitodonore.marche.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2013 alle 18:18 sul giornale del 07 dicembre 2013 - 1366 letture

In questo articolo si parla di lavoro, regione marche, prestito d'onore, Road-show

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/VC3