Basket: C2 Marche-Umbria Girone B, Spoleto - Cestistica AP 58-68

basket 4' di lettura 05/01/2014 - Il numero " 8 " porta bene agli ascolani: è il numero di giocatori con i quali la Cestistica ha affrontato quasi tutte le gare esterne, vincendole, salvo il "caso" Castelfidardo e la iellata gara di Pedaso.

Il gruppo ascolano si è ricomposto solo poche ore prima della partenza, in quanto l'americano Nedwick e l'inglese Smikle hanno atterrato poche ore prima, in seguito alle note avversità climatica di New York e Londra. Problematica anche la situazione degli altri che non hanno potuto mai allenarsi a causa del rifacimento dell'impianto elettrico nel Palabasket ascolano. Si temeva l'effetto " panettone " e qualcuno lo aveva ancora in pancia, soprattutto nel primo quarto, quando la squadra ha rimediato un sonoro schiaffo. L'abilità tecnica e psicologica del coach Caponi è riuscita a ridestare quell'orgoglio sportivo che ha permesso agli atleti ascolani di tirare fuori fiato e bravura, recuperando dopo 3 minuti del 3° quarto il gap con 36/36 ed ingranando subito la marcia del sorpasso che, dopo 5 minuti del quarto, cronometrava il 45 / 36 a proprio favore, vantaggio portato fino al termine, nonostante il ritorno dei locali.

Lo Spoleto era partito con una fortissima determinazione, dimostrando di aver lavorato bene nel periodo festivo , sorretto dal suo caloroso pubblico e da Quondam, a cui riuscivano tutti i tiri( da tre, da due, gangi..), con la difesa iniziale ascolana imbambolata. Spoleto ha cercato di imprimere un forte ritmo per i 40 minuti, con pressing e fiato sull'uomo, come dimostrano i 19/20 Falli del quintetto Luzi,Alcidi,Sordini, Quondam,Simoni, che da soli hanno raggiunto l'intero numero dei falli contro i 18 falli distribuiti ai 6 ascolani che si sono alternati sul campo, con Fazzini e Luzi entrati negli ultimi 35 secondi, a risultato certo. Sicuramente uno Spoleto che darà filo da torcere a tante squadre e per questo motivo, al termine, l'ing. Giovanni Di Sciascio, a nome del suo studio tecnico, ha voluto offrire agli atleti ascolani il rinfresco della befana sportiva presso il COFFEE BREAK di Centobuchi.

1°Q: Difesa ascolana al rallentatore , ferma nei rimbalzi e con Spoleto subito 1 vs 1, padrone del campo e preciso nei tiri,con un bassissimo numero di errori. Solo Addazi,Nedwick e Smikle sembravano reagire, ma la scoppola era evidente, in quanto permetteva allo Spoleto un immediato allungo di + 10.

2°Q: Timida reazione ascolana con un recupero di 4 punti, ma con Spoleto che non scendeva nel ritmo e che inneggiava a Quondam e Simoni per il profitto del lavoro di gruppo.

3°Q: La delusione momentanea nel Presidente Fazzini nello spogliatoio ed i consigli autorevoli del coach, che guardava sugli occhi uno ad uno i suoi, tonificavano gli ascolani che, subito, si portavano in parità ed in avanti, con lo Spoleto mai indomito e col solito Quondam che centrava i 9/ 13 punti locali. Negli ascolani salta fuori Ciccorelli, fino allora impegnato a " sgranchirsi " le gambe ; inizia il suo dominio sotto le plance, ritrova il tiro e in un quarto e mezzo realizza 16 punti e 12 palloni recuperati. Esce di scena Smikle, per un colpo alla mano, entra il baby Nanni che fortifica il lavoro di capitan Addazi e di Mattei , con il primo che , come regalo a " babbo" natale, recupera un pallone difficile e realizza ed il secondo che riordina l'intera difesa. Nedwick , come la solita formica, svolge il costante lavoro, riportando alla fine il solito bottino di oltre 2 cifre.

4°Q. Accellera di intesità agonistica lo Spoleto che, approfittando del ritorno alla distrazione degli ascolani, dopo 4 minuti pareggia i conti con 54-54, ma il richiamo del coach Caponi produce un immediato + 9 ascolano (64-65 ) che rimarrà col + 10 finale . Partita intensa con qualche tono agonistico di troppo e col pubblico locale mai indomito nell'incitamento.

Tabellino:

SPOLETO - CESTISTICA AP 58 - 68 ( 25 / 15 ; 9 / 13 ; 13 / 26 ; 11 / 14 )

SPOLETO : Luzzi M.6, Alcidi 5, Sordini 1 , Quondam 19, Simoni 12, Di Titta ne, Catarinelli 5, Bartolucci 2, Tizi 0,Cardoni 8. All. Bernelli

CESTISTICA AP :Fazzini -,Smikle 7, Ciccorelli 16, Mattei 8, Addazi 11, Luzi -, Nedwick 22, Nanni 4. All. Caponi ARBITRI : SILVI (TR) - DOROTIN ( PG )






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2014 alle 22:54 sul giornale del 07 gennaio 2014 - 1070 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, ascoli piceno, spoleto, cestistica AP

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WKk