Vertice di Poste Italiane sui servizi postali innovativi

2' di lettura 22/01/2014 - Circa 70.000 pezzi al giorno, oltre 91.000 famiglie e 15.800 attività industriali, commerciali e professionali servite nei 33 comuni del territorio provinciale: sono questi i numeri del recapito e dei portalettere della provincia di Ascoli Piceno.

La nuova organizzazione, l’utilizzo di mezzi ecologici o meno inquinanti, l’ampliamento del numero di postini “telematici” e una vasta gamma di servizi postali a domicilio in provincia, sono stati i temi dell’incontro al vertice cui hanno partecipato il responsabile dell’Area Logistica Territoriale dell’Area Centro Nord Massimo Manganiello, la responsabile del recapito per la le cinque province marchigiane, Maria Boccatonda, e i direttori dei 3 centri di recapito dell’Ascolano (Ascoli, San Benedetto del Tronto e Offida).

L’incontro ha rappresentato un importante momento di aggregazione e di confronto finalizzato, tra l’altro, a conoscere le nuove strategie aziendali mirate al miglioramento dei servizi postali destinati ai clienti che ogni giorno ricevono la corrispondenza presso il proprio domicilio (casa, ufficio).

«Grazie al palmare e al pos di cui sono muniti - ha evidenziato Massimo Manganiello - i nostri addetti al recapito sono in grado di offrire a domicilio anche una serie di servizi a valore aggiunto come il pagamento di qualsiasi tipologia di bollettino postale, accettazione di raccomandate e pacchi e spedizioni in contrassegno. Il cliente può pagare da casa o dal posto di lavoro, nello stesso momento in cui avviene la consegna della corrispondenza, tramite carta Postamat, Postepay o utilizzando le carte di debito del circuito Cirrus/Maestro».

Con l’occasione è stato infatti presentato anche il nuovo nato dei servizi innovativi e cioè RaccomandataDaTe che permette di spedire raccomandate e pacchi raccomandati direttamente da casa o dall’ufficio tramite i portalettere dotati di palmare e pos. In provincia di Ascoli Piceno, oltre che nel capoluogo, i portalettere “telematici” sono presenti anche nei centri di recapito di San Benedetto e Offida.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2014 alle 12:01 sul giornale del 23 gennaio 2014 - 863 letture

In questo articolo si parla di attualità, ascoli piceno, poste italiane, massimo manganiello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xoo





logoEV