Calcio: L'Aquila-Ascoli 2-1 ma vincono gli ultras bianconeri

3' di lettura 26/01/2014 - L'Ascoli Calcio esce sconfitto sul campo ma stravince sugli spalti. Al 'Tommaso Fattori' di L'Aquila i rossoblu hanno ottenuto l'intera posta in palio all'ultimo secondo di un match che sembrava ormai destinato a finire in pareggio.

Gli abruzzesi si sono imposti per 2 reti a 1 su un Picchio che avrebbe meritato almeno un punto.

Sole e leggero nevischio hanno accompagnato la gara, con gli oltre 700 ultras ascolani sul settore loro destinato che hanno letteralmente dato spettacolo per 90 minuti, intonando anche un 'Bellini facci sognare'.

Mister Giordano ha recuperato in extremis capitan Pestrin ed ha impiegato subito il nuovo arrivato Topouzis, con Russo che ha vinto il ballottaggio con Pazzagli. Pagliari in avanti invece si è affidato all'ex Pià coadiuvato da De Sousa e Libertazzi.

L'Aquila subito in avanti con Agnello che prova immediatamente a portare in vantaggio i padroni di casa, nulla di fatto. Rossoblu leggermente meglio in fase di avvio con l'Ascoli costretto dopo soli 20 minuti a sostituire Conocchioli con Iotti causa problemi muscolari. Il Picchio non riesce a farsi particolarmente pericoloso mentre gli avversari impegnano in più di un'occasione l'estremo difensore bianconero, chiamato agli straordinari al minuto 25 su punizione di Agnello e sul successivo tentativo di Pià, ma già in precedenza su Del Pinto. Gli unici sporadici tentativi dei piceni sono delle conclusioni da fuori mentre sul finire di primo tempo è il centravanti Libertazzi ad impensierire Russo con la palla che esce di poco al lato. Termina la prima frazione di gioco sul risultato di 0-0, meglio gli abruzzesi.

Comincia il secondo tempo con L'Aquila sempre avanti ed al minuto 54 i padroni di casa passano in vantaggio: su ottima iniziativa di Agnello è De Sousa a gonfiare la rete, 1-0. I caldi sostenitori bianconeri non mollano nonostante il risultato e continuano come se nulla fosse accaduto a sostenere il Picchio. Sarà anche grazie alla loro spinta che 5 minuti dopo Colomba agguanta astutamente il pareggio: è 1-1. I rossoblu non ci stanno e tornano alla carica con Agnello ma impeccabile è l'intervento di Russo. Capitan Pestrin, un pò sottotono oggi come il compagno di reparto Carpani, prova a sorprendere Testa quasi da centrocampo: giocata apprezzabile ma imprecisa la conclusione. Girandola di cambi per i due allenatori, con L'Aquila che cerca di aggiudicarsi il match e l'Ascoli che tiene bene e prova il colpaccio. La partita sembra volgere al termine sul pari quando terminati i 3 minuti di recupero Frediani sulla sinistra mette la palla in mezzo per Pomante che beffa Russo all'ultimo secondo prima del fischio finale. Termina la partita sul risultato di 2-1 per L'Aquila, con i giocatori bianconeri sconsolati che vanno comunque a raccogliere gli applausi del pubblico.

Tabellino:

L'AQUILA: Testa, Scrugli, Dallamano, Corapi, Zaffagnini, Pomante, Agnello (Gallozzi), Del Pinto, Libertazzi (Ciciretti), Pià (Frediani), De Sousa. A disp.: Addario, Ingrosso, Triarico, Bentoglio. All. Pagliari

ASCOLI: Russo, Conocchioli (Iotti), Gandelli, Schiavino, Pestrin, Scognamillo, Capece, Carpani (Giovannini), Topouzis (Greco), Colomba, Tripoli. A disp.: Pazzagli, Minnozzi, Gragnoli, De Iulis. All. Giordano

Arbitro: Giovani di Grosseto

Reti: 54' De Sousa, 60' Colomba, 90' Pomante


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2014 alle 16:43 sul giornale del 27 gennaio 2014 - 5421 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli calcio, l'Aquila, lega pro, rocco bellesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XzV





logoEV