Calcio: Prima Categoria, Castignano sconfitto in casa dal Monsampietro Morico

Continua il periodo no del Castignano, giunto ormai alla terza sconfitta consecutiva. Stavolta a gioire è il Monsampietro che con una gara attenta ed ordinata si porta a casa l’intera posta in palio.

4-3-3 per Mister Di Lorenzo che, costretto a rinunciare allo squalificato Scarpantoni, opta per il tridente Alesi – Niccolini – Vannicola. Dall’altro lato risponde Mister Doria con un classico 4-4-2 con la pericolosa coppia Scotucci – Vitali a guidare l’attacco biancoazzurro. Biancorossi che partono bene e già all’8’ potrebbero passare in vantaggio con Andrea Di Lorenzo che realizza una rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma l’arbitro non vede il pallone superare la linea di porta (di almeno mezzo metro per giunta!!!) che viene prontamente ribattuto dalla difesa ospite; sulla respinta ne nasce un’azione convulsa e prima Rossi poi di nuovo lo stesso Di Lorenzo non riescono ad indirizzare clamorosamente in porta dall’area piccola!! Il Castignano non demorde e continua a spingere con Alesi e Capriotti ma Innamorati è attento e non si fa sorprendere. Al primo vero affondo al 25’ il Monsampietro passa: corner di Monini per l’accorrente De Carlonis che lasciato colpevolmente solo, trafigge Berardini di potenza. I biancorossi reagiscono rabbiosamente ma il pallonetto di Amadio sugli sviluppi di un calcio d’angolo finisce fuori di poco. Al 45’ arriva il raddoppio degli ospiti: ancora Monini dalla bandierina, testa di Luciano De Carolis abile a sfruttare l’ennesima disattenzione della retroguardia di casa e 0 – 2, che di fatto taglia le gambe ai ragazzi di Mister Di Lorenzo.

Il Castignano prova a riaprire il match nella ripresa ma Alesi solo davanti al portiere calcia incredibilmente sul fondo. Non è giornata per l’esterno biancorosso che viene richiamato in panchina per il subentrante Salvatori. E non è giornata neanche per Boldrini di Macerata che al 70’ non espelle C. Silenzi, reo di aver fermato fallosamente Niccolini lanciato a rete; solo giallo per lui, tra le veementi e giustificate proteste biancorosse. Si assiste poi ad un valzer di cambi che in pratica addormentano la gara fino all’84’ quando proprio il neo-entrato Salvatori trova il tap-in vincente da pochi passi che riaccende le speranze locali. Il Castignano crede all’incredibile rimonta ed è ancora Salvatori a sfiorare il clamoroso pareggio ma Innamorati compie il miracolo di giornata e con un riflesso felino toglie il pallone da sotto la traversa. Ci prova poi Capriotti su punizione all’87’ ma ancora il portierino ospite blocca sicuro a terra. Con il Castignano tutto proteso in avanti al 94’ ci pensa invece il capocannoniere del campionato Scotucci (davvero sprecato in questa categoria) a siglare in contropiede il definitivo 1 - 3 della compagine fermana. Sconfitta pesante dunque, soprattutto in relazione ai risultati provenienti dagli altri campi, dove in pratica vincono tutte le rivali coinvolte nella lotta salvezza. E sabato 8 febbraio alle ore 15:00 altra gara fondamentale in casa della Centoprandonese, dove sarà necessario tornare a fare punti per cercare di invertire questa incredibile quanto sfortunata serie negativa.

 

TABELLINO:

CASTIGNANO: Berardini, Lupi, Capriotti, Di Buò, Amadio, Rossetti (75’ Tirabassi), Rossi, A. Di Lorenzo, Niccolini, Vannicola, Alesi (58’ Salvatori). All: Oliviero Di Lorenzo (squal.)

MONSAMPIETRO M.: Innamorati, Monini, Gobbi, Campanari, De Carlonis, C. Silenzi, De Carolis, Ripani, Vitali (75’ Sanniola), Scotucci, Recchioni (81’ Levantesi). All: Marco Doria

Arbitro: Boldrini di Macerata

Marcatori: 25’ De Carlonis (M), 45’ De Carolis (M), 84’ Salvatori (C), 94’ Scotucci (M)

Note: Spettatori 100 circa

 

Nella foto Stefano Salvatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2014 alle 16:09 sul giornale del 03 febbraio 2014 - 866 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di sport, calcio, Monsampietro Morico, castignano, prima categoria, Polisportiva Castignano

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/XTH

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.