Calcio: Prima Categoria, Centoprandonese - Castignano 1-1

09/02/2014 - Finisce dopo 3 ko consecutivi la serie nera del Castignano che torna meritatamente a far punti in casa della Centoprandonese.

Consueto 4-3-3 per Mister Di Lorenzo che, costretto a rinunciare agli squalificati Amadio ed A. Di Lorenzo, ritrova però Scarpantoni nel tridente d’attacco insieme a Vannicola e Niccolini. 4-3-3 anche per la Centoprandonese di Danilo Capecci che schiera il tridente Morelli – Di Saverio – Curzi.

Biancorossi che partono bene, decisi ad invertire lo sfortunato trend negativo delle ultime giornate. Ci prova Laurenzii dalla distanza al 10’ ma Bordoni fa buona guardia. Padroni di casa pericolosi al 30’ con l’attivissimo Morelli ma è bravo Berardini ad opporsi. Castignano poi vicinissimo al vantaggio con una gran giocata di Niccolini al 31’ ma il suo tiro finisce alto. Risponde la Centoprandonese con un bel diagonale incrociato di Di Saverio al 37’ ma è ancora super Berardini a respingere in corner. Al 38’ Di Buò ha sui piedi il pallone del vantaggio ma non riesce incredibilmente a girare in rete da pochi passi.

Girandola di cambi nella ripresa con la gara, seppur piacevole, che sembra avviarsi verso lo 0 – 0 quando all’81’ l’arbitro concede un giusto rigore per un contatto tra Rossetti e Di Saverio, astuto nell’occasione a frapporsi tra il capitano biancorosso ed il pallone. Dal dischetto De Santis non sbaglia ed all’82’ porta in vantaggio la Centoprandonese. Brutto colpo per il Castignano che però non si dà per vinto ed all’89’ viene premiato: punizione dalla sinistra di Andrea Capriotti che trova la spizzata di testa vincente dell’accorrente Laurenzii, che anticipa tutti siglando il meritato pareggio dei ragazzi di Mister Di Lorenzo. Grande gioia per il mediano biancorosso, al suo primo centro stagionale, che si fa tutto il campo per correre ad abbracciare i compagni festanti in panchina. Morelli però crede alla vittoria ed al 90’ prova da solo a mettere a soqquadro gli equilibri della difesa Castignanese ma Berardini oggi è veramente un baluardo insuperabile, stravincendo nettamente il personale duello con l’attaccante ex Samb. Castignano che chiude poi in 10 per l’espulsione al 95’ proprio dell’autore del gol Laurenzii che, già ammonito, ferma fallosamente l’ennesima ripartenza di uno scatenato Morelli, 40 anni e non sentirli!!

Arrivano i tre fischi del bravo Lorenzini di Macerata e finisce dunque con un giusto pareggio, utile per muovere la classifica in una giornata tutto sommato positiva, visti i risultati favorevoli provenienti dagli altri campi ma soprattutto utile per il morale dei ragazzi di Mister Di Lorenzo, che nelle ultime gare non avevano raccolto quanto di buono seminato. Prossimo appuntamento sarà sabato 15 febbraio alle ore 15:00 quando al Comunale arriverà il forte Piane di Morro, rivale dei biancorossi nella corsa alla vittoria al campionato dello scorso anno e sicuramente deciso a dare battaglia fino alla fine per cercare di portare via l’intera posta in palio. Il Comunale deve tornare ad essere un fortino inespugnabile e se l’atteggiamento dei ragazzi sarà come quello odierno, nulla potrà essere precluso. Crederci sempre, fino alla fine!!

 

TABELLINO:

CENTOPRANDONESE: Bordoni, Al. Capriotti, Pica (61’ C. Testa), D. Testa, Gabrielli, De Santis, Alessandrini, Pelliccioni, Di Saverio (84’ Celi), Morelli, Curzi. All: Danilo Capecci

CASTIGNANO: Berardini, Lupi, And. Capriotti, Di Buò, Mancini (66’ Alesi), Rossetti, Rossi (76’ Muzi), Laurenzii, Scarpantoni (66’ Tirabassi), Vannicola, Niccolini. All: Oliviero Di Lorenzo

Arbitro: Lorenzini di Macerata

Marcatori: 82’ rig. De Santis (CE), 89’ Laurenzii (CA) 

Note: Spettatori 100 circa.

Espulso al 95’ Laurenzii (CA) per doppia ammonizione. 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2014 alle 12:47 sul giornale del 10 febbraio 2014 - 708 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, castignano, prima categoria, Polisportiva Castignano, centoprandonese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ydn