Nuovi appalti per i servizi comunali. UGL: 'È necessario chiarire in fretta'

14/02/2014 - Il sindaco potrebbe crederci ossessivi ma noi non possiamo stare fermi, perché il bando di gara per l’appalto dei servizi che il comune di Ascoli Piceno sta per emanare è imminente.

Il sindacato deve muoversi con forza a salvaguardia dei lavoratori attualmente in servizio, in grande maggioranza donne che hanno di quel lavoro il sostentamento fondamentale per vivere.

È evidente che l’eventuale nuova società subentrante debba garantire l’acquisizione dei lavoratori che oggi prestano servizio e questa regola va messa nel bando di gara, altrimenti si aprirebbe una vera turbolenza sociale.

La UGL è tornata a sollecitare il sindaco ad un urgente incontro. I lavoratori che attualmente prestano servizio nei settori oggetti di appalto sono fortemente preoccupati e si sono mobilitati con grande determinazione; sanno che non si può chiudere la stalla quando i buoi sono scappati e pertanto a difesa del loro diritto al lavoro chiedono di vederci chiaro prima che il bando di gara esca.

Chiarezza e trasparenza, oggi e subito. E’ compito di una Amministrazione Comunale che vuole combattere il banditismo sociale e vuole garantire i diritti dei lavoratori.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2014 alle 11:50 sul giornale del 15 febbraio 2014 - 875 letture

In questo articolo si parla di lavoro, ascoli piceno, Comune di Ascoli Piceno, guido castelli, ugl, nuovi appalti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YvC