Calcio: Ascoli a Salerno per prendersi una rivincita contro i tanti ex

Ascoli a Salerno anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Tanti gli ex bianconeri in campo infatti, molti dei quali a gennaio hanno deciso di approdare in Campania piuttosto che stringere i denti e rimanere nel Piceno.

C'è da dire che la società di Corso Vittorio Emanuele decise di liberarsi di alcuni ingaggi importanti ma la volontà di molti di abbandonare la nave nel momento del bisogno fu chiara. Probabilmente tali giocatori non si resero conto che questo sarà solamente un campionato di transizione ed essendo a tutti gli effetti cominciato un nuovo ciclo, avrebbero potuto far parte di un progetto serio anche in futuro. Di conseguenza, strappare anche un pareggio sarebbe una bella soddisfazione.

L'allenatore del Picchio in settimana ha sottolineato i limiti tecnici del proprio organico ma ormai bisogna stringere i denti e sperare che la stagione termini il più velocemente possibile.

La tifoseria, che in buon numero sosterrà i colori sociali anche a Salerno, necessita di vedere solamente il massimo impegno. Anche il neo presidente Bellini seguirà da vicino le sorti della squadra.

La gara d'andata, che terminò 1-1 (Guazzo, Tripoli) coincise con l'anniversario della morte di Reno Filippini e l'iniziativa dei sostenitori granata di omaggiare l'ultras ascolano fu molto apprezzata nel Piceno (foto in allegato).

Visto il continuo alternarsi dei portieri, stavolta dovrebbe toccare a Russo difendere la porta bianconera. Di Gennaro, Scognamillo e Magliocchetti comporranno il blocco difensivo a 3, ma se Bruno Giordano decidesse di schierare 4 uomini, sarà Iotti dal centrocampo esterno a slittare dietro. In mezzo Carpani, Greco e Giacomini, probabile la bocciatura di Capece. Capitan Colomba agirà dietro le punte Topouzis e Tripoli.

Giordano, che non potrà contare su Gandelli squalificato, ha convocato 19 giocatori:
Capece, Carpani, Colomba, De Iulis, Di Gennaro, Giacomini, Greco, Grilli, Iotti, Magliocchetti, Minnozzi, Oddi, Pazzagli, Russo, Schiavino, Scognamillo, Storani, Topouzis, Tripoli.

Arbitrerà la partita il Sig. Alessandro Caso di Verona, coadiuvato dagli assistenti Lucia Abruzzese di Foggia e Nicola Favia di Bari.

Secondo le quotazioni Paddy Power, padroni di casa nettamente favoriti. La vittoria della Salernitana è data a 1.58, il segno X 3.60, il colpaccio piceno a 5.10

Per conoscere meglio gli avversari clicca qui!

 


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2014 alle 15:28 sul giornale del 16 febbraio 2014 - 926 letture

In questo articolo si parla di sport, Bellini, ascoli calcio, rocco bellesi, salernitana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/Yy8