Calcio: Prima Categoria, l'Atletico Azzurra Colli si aggiudica il derby contro l'Atletico Truentina

Nella 22° giornata del campionato di Prima Categoria, l'Atletico Azzurra Colli ha sconfitto nel derby l'Atletico Truentina con il punteggio di 1-0.

Di seguito la cronaca della partita, pubblicata sul sito ufficiale dell'Atletico Azzurra Colli.

La vittoria del cuore. Cosi vogliamo definirla questa splendida affermazione dei ragazzi al cospetto della squadra più forte del campionato, quella Truentina di Peppino Amadio, che è scesa al comunale coi favori del pronostico, ma paga un ingenuità difensiva, forse l’unica, che costa la riapertura del campionato. Davanti a una spettacolare cornice di pubblico, la compagine lamense resta la favorita, per il gioco espresso oggi e per quel D’Angelo che appare giocatore di categoria superiore in grado di spostare gli equilibri, ma oggi si è specchiata troppo in sè stessa, peccando di concretezza e imprecisione. Noi invece, abbiamo saputo soffrire da squadra, compatti, col cuore che è andato oltre l’ostacolo e con uno spirito di gruppo che, permettetemi di dirlo, probabilmente nessun altra squadra di questo torneo ha. Ed è forse proprio quello che ha fatto la differenza. Perchè la partita è stata tattica, bloccata, nei primi 20 minuti l’ha vivacizzata il solo D’Angelo che per due volte ha seminato il panico sulla destra nostra, dove Luzi è partito male ma è poi cresciuto, ma non ha concretizzato, in quanto i suoi due tiri sono stati imprecisi o velleitari. Al 28′ abbiamo risposto noi con Pelliccioni (in foto), ex col dente avvelenatissimo, che con una buona iniziativa personale ha dribblato secco Starace e ha calciato di un nonnulla sopra l’incrocio dei pali. Al 36′, da calcio inattivo, indecisione difensiva e Starace Enrico di testa ha mandato alto da posizione favorevole. Nella ripresa, la Truentina riparte bene, ma il dominio è sterile e noi ci difendiamo con ordine, seppur con qualche affanno. Al 65′ ancora D’Angelo sulla sua corsia di competenza trova il pertugio per un cross sul quale Fusco, lasciato libero, spara colpevolmente alto. Subito dopo, occasionissima per Crocetti, ben assistito da Oprea, ma il suo colpo di testa è salvato sulla linea da Alessi. Il Colli cresce di condizione, gli ospiti calano leggermente. Al 77′ ancora Crocetti dribbla un avversario e manda alle stelle un sinistro dal limite. All’85′, la molla che fa accendere la partita e scattare qualcosa nella nostra testa. Senghor, ex di turno, prima commette una scorrettezza su Valentini, e poi non butta fuori una palla con Luzi a terra, sotto gli occhi di Amadio che lo invitava ad ampi gesti a fermare l’azione, che poi si concluderà con un nulla di fatto. Il Colli riordina le forze e recupera le energie e al 90′ trova la strada del successo. Cardinali (il cui ingresso è decisivo) vince con merito un contrasto aereo con Capriotti, la palla perviene a Crocetti che sfila via sulla destra e viene contrastato irregolarmente da Traini. Rigore ineccepibile, che Pelliccioni trasforma, liberando la sua gioia e la sua rabbia. Finisce 1-0, il Colli è a meno 3, la Truentina è ancora strafavorita, ma esserci è già tanto!

 

TABELLINO:

A.A.COLLI: CAMAIONI, LUZI (86′ VOLTATTORNI), FIORAVANTI, VALENTE, MOZZONI, VALENTINI, FATTORI (73′ CARDINALI), CHIAPPINI, OPREA, CROCETTI, PELLICCIONI (92′ SEPRONI). ALL. SIROCCHI

TRUENTINA: CAPRIOTTI S., STARACE R., ALESSI, CAPRIOTTI L., TRAINI (92′ BANGURA), MORENO, GABRIELLI (92′ SENGHOR T.), CIABATTONI, FUSCO, STARACE E., (73′ SENGHOR R.), D’ANGELO. ALL. AMADIO

ARBITRO:D’ADDETTA (AN)

RETE: 91′ PELLICCIONI RIG.


di Redazione
[email protected]



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2014 alle 21:02 sul giornale del 16 febbraio 2014 - 913 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di sport, redazione, calcio, ascoli, prima categoria, atletico truentina, atletico azzurra colli, marco pelliccioni

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/YzJ

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.