Vandali a Castel di Lama e Spinetoli. Blackout e vetri delle auto sfondati

vandali 22/02/2014 - Un'ondata di atti vandalici ha colpito Castel di Lama e Spinetoli tra venerdì 21 e sabato 22 febbraio. Nel primo caso, due cabine dell'Enel sono state manomesse da ignoti a distanza di 24 ore, mentre nel secondo, vicino ad un asilo sono stati rotti i vetri di alcune auto per rubare ciò che c'era all'interno.

A Castel di Lama, ad essere presa di mira era stata prima la centralina che riforniva di elettricità la parte bassa del paese, lasciando centinaia di persone senza luce. Una volta riparata, è stata la volta della cabina che serviva la parte alta. I disagi maggiori sono stati quelli provocati all'illuminazione pubblica.

Un blackout che ha anche lasciato senza luce alcune palazzine. Ai tecnici dell'Enel giunti sul luogo per riparare il danno si è presentato anche uno spettacolo decisamente macabro: sulla maniglia della porta che era stata forzata, era stata appesa della pelle di serpente, probabilmente una vipera.

I carabinieri, che stanno svolgendo le indagini, stanno cercando di capire che cosa significhi questo inquietante messaggio, ma le ricerche dei responsabili sono ancora in alto mare. 

A Spinetoli, questo nuovo fatto increscioso, avvenuto oltretutto nei pressi di un asilo, sta inducendo il Comune a valutare di installare delle telecamere in una zona in cui, negli ultimi mesi, si sono succeduti diversi episodi di vandalismo. Dalle macchine colpite sono stati sottratti i pochi oggetti che si trovavano negli abitacoli, nessuno dei quali di particolare valore.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 




Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2014 alle 14:46 sul giornale del 23 febbraio 2014 - 1065 letture

In questo articolo si parla di cronaca, asilo, atti vandalici, castel di lama, Spinetoli, blackout, macchine, gabriele ferretti, vetri sfondati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/YTZ