Uomo di 42 anni viene trovato morto in camera da letto dalla badante

cadavere 24/02/2014 - Quando la badante che si prendeva cura dell'anziana madre è entrata in camera sua per svegliarlo, di certo non poteva immaginare quello che avrebbe trovato. L'uomo, Vincenzo Bigossi di Ascoli Piceno, giaceva senza vita sul suo letto.

E' accaduto nella tarda mattinata di domenica 23 febbraio, in una casa di via Murri, nel quartiere di Porta Maggiore.

La badante, stupita dal fatto che il mattiniero Vincenzo non si fosse ancora svegliato, ha provato a scuoterlo e dopo alcuni tentativi si è resa conto che non respirava. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, però per l'uomo non c'era più nulla da fare.

Le cause del decesso sono ancora ignote, forse un attacco di cuore nel sonno.

L'autopsia, che verrà svolta nelle prossime ore, stabilirà la vera causa del decesso. Bigossi aveva quarantadue anni.


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 




Questo è un articolo pubblicato il 24-02-2014 alle 10:40 sul giornale del 25 febbraio 2014 - 2471 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, ambulanza, 118, morto, porta maggiore, badante, cadavere, trovato morto, gabriele ferretti, via murri, vincenzo bigossi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/YW4