Cane viene abbandonato nella campagna ascolana. Un testimone denuncia l'accaduto

25/02/2014 - Un atto vergognoso, avvenuto poco fuori Ascoli, che fa indignare per la brutalità e la freddezza con cui è stato eseguito, quello compiuto da una donna albanese, colpevole di aver abbandonato il suo cagnolino nella campagna.

Un testimone, un ex carabiniere che per pura casualità passava da quelle parti, ha ripreso tutto con una telecamera, immortalando le crudeli sequenze che vedevano la donna far scendere a forza il suo cane da un' auto, una Matiz blu, mentre il povero animale cercava di seguirla, realizzando solo una volta che la padrona se ne era andata di essere stato abbandonato.

Il testimone ha poi denunciato il fatto al Partito Animalista Europeo che, a sua volta, ha provveduto ad avvertire le Autorità competenti per risalire alla targa della vettura e quindi all'identità della colpevole. La donna albanese aveva anche una complice che al momento dei fatti era alla guida della macchina.

Nel pomeriggio di martedì 25 febbraio è stata individuata la targa dell'auto. L'autovettura, che è sottoposta a fermo amministrativo e pertanto non avrebbe potuto circolare, risulta essere intestata ad una donna albanese con precedenti per stupefacenti, già sottoposta a detenzione carceraria in Italia.

 

(foto di repertorio)


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 




Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2014 alle 19:46 sul giornale del 26 febbraio 2014 - 1981 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ascoli piceno, cane abbandonato, gabriele ferretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Y5Q


L'abbandono di animale è sanzionato da precise norme e quindi il fatto non va solo stigmatizzato ma colpito duramente da parte delle Autorità. L'unica nota che non comprendo è lo specificare la cittadinanza dell'autrice del fatto perché questo reato viene commesso purtroppo da troppe persone a prescindere dalla cittadinanza italiana, europea od extracomunitaria.