Comunanza: fondi strutturali europei 2014/2020, giovedì 27 febbraio appuntamento di ascolto

paola giorgi 25/02/2014 - Sarà l’Auditorium “Adriano Luzi” di Comunanza (AP) ad ospitare, giovedì 27 febbraio, la carovana di ascolto che la Regione Marche ha messo in moto sul territorio per realizzare un disegno partecipato delle politiche di sviluppo e coesione 2014/2020.

Avviato con l’evento del 18 luglio 2013 ad Ancona, il percorso di ascolto del territorio ha già fatto tappa a Camerino e ad Urbino. L’appuntamento di Comunanza, organizzato in collaborazione con il Bacino Imbrifero Montano (BIM) del Tronto, consente di proseguire quel percorso aperto ed integrato che accompagna il territorio verso la nuova stagione di programmazione dei fondi europei e che intende fare delle Marche una regione intelligente, sostenibile ed inclusiva. “Obiettivo dell’evento – sostiene l’assessore alle Politiche Comunitarie, Paola Giorgi (foto) - è quello di mettere a fuoco, con l’ausilio e il contributo di docenti, esperti e rappresentanti istituzionali, le azioni e gli interventi su un panel di temi che la Regione ritiene prioritari per il suo Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020. In questo contesto – continua l’assessore – l’ascolto degli attori territoriali è un elemento fondamentale per indirizzare le politiche e costruire strumenti mirati ed efficaci. Ciò soprattutto alla luce dell’incremento dei fondi destinati della coesione territoriale alla nostra regione e che, dopo l’accordo con il Ministro per la Coesione porterà nelle Marche circa 141 milioni di euro in più rispetto al periodo 2007-2013”. 

A partire dalle ore 9.30 la Regione Marche aprirà uno spazio di confronto con gli stakeholders territoriali in vista della programmazione del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per il periodo 2014/2020. Dopo i saluti istituzionali del presidente BIM Tronto, Luigi Contisciani, e del presidente della Regione, Gian Mario Spacca, la giornata, coordinata dall’assessore Giorgi, sarà aperta dalla relazione dell’Autorità di Gestione FESR della Regione, Mauro Terzoni. Il ruolo fondamentale del partenariato verrà rappresentato dagli interventi delle associazioni datoriali economiche e sociali e dalla Camera di Commercio di Fermo con il suo presidente Graziano Di Battista.

A partire dalle ore 11.45 i lavori si articoleranno in quattro workshop paralleli dedicati rispettivamente alle seguenti tematiche portanti per lo sviluppo regionale: “piccole e medie imprese: innovazione ed internazionalizzazione”; “agenda digitale”; “valorizzazione delle risorse culturali nelle aree interne”; “energia, mobilità sostenibile, rischi ambientali”. La discussione di ciascun workshop sarà facilitata dalla presenza di esperti e tecnici della Regione e del partenariato. La sessione pomeridiana sarà dedicata al confronto aperto e alla condivisione in seduta plenaria dei risultati e delle questioni emerse nelle sessioni parallele.  Il programma dettagliato dell’incontro è consultabile su www.europa.marche.it dove sarà possibile effettuare la registrazione per la partecipazione all’evento.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2014 alle 19:27 sul giornale del 26 febbraio 2014 - 773 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunanza, Paola Giorgi, fondi strutturali europei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è http://vivere.biz/Y5I