Successo per la Scuola di Architettura e Design di Unicam a 'Balconi per Roma 2014'

2' di lettura 03/07/2014 - Due progetti elaborati da studenti della Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” dell’Università di Camerino con sede ad Ascoli Piceno sono stati selezionati per “Balconi per Roma”, un concorso di progettazione, rivolto a creativi under 30, per 9 proposte sperimentali di un balcone in città.

Scelti da una giuria di esperti tra le circa 40 proposte pervenute, i progetti “Il viaggio immaginato” di Martina Cecarelli e Chiara Maccari, e “No stop garden” di Giacomo Barchiesi, Ludovico Luciani e Caterina Mari, sono stati realizzati negli spazi del parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, nell’ambito della IV edizione del Festival del Verde e del Paesaggio, che si è svolta dal 16 al 18 maggio 2014.

Ne “Il viaggio immaginato” l’idea di un viaggio intorno al mondo è evocata attraverso dal corredo botanico del balcone, che ospita piante provenienti dai cinque continenti. Le piante hanno sempre viaggiato. A partire dal diciassettesimo secolo, in modo sempre più sistematico, naturalisti e viaggiatori europei hanno esplorato gli angoli della terra alla ricerca di specie sconosciute, per arricchire giardini di piante rare e contribuire al progresso delle conoscenze botaniche. Il balcone progettato da Martina Cecarelli e Chiara Maccari è allora un giardino botanico in miniatura.

“No stop garden” gioca invece con l’illusione dello spazio per offrire un’esperienza diversa e inaspettata di uno ambiente apparentemente banale come quello di un balcone. Due specchi contrapposti amplificano la dimensione ristretta e limitata tipica di un balcone urbano influendo sulla reale percezione dello spazio. Il balcone diventa uno spazio della scoperta, della sorpresa, del gioco in cui anche la vegetazione –ironicamente scelta a descrivere lo stereotipo di balcone in città con le sue viole, petunie e gerani – moltiplicata all’infinito dal gioco degli specchi, assume una nuova dimensione.

Proprio per la sua capacità di estendere i confini dell’ambiente balcone con espedienti visuali, il progetto “No Stop Garden” ha avuto una menzione speciale della giuria, composta da Franco Panzini, Claudia Maria Bucelli, Lucilla Zanazzi e Vincenzo Cazzato.

I progetti sono pubblicati, insieme agli altri selezionati per l’edizione 2014 del concorso, sul sito del Festival del verde e del paesaggio:

http://www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it/concorsi2014/balconi-per-roma








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2014 alle 15:08 sul giornale del 04 luglio 2014 - 1676 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6Lj





logoEV