Calcio: Ascoli. Il sindaco Guido Castelli interviene sulla questione stadio

3' di lettura 10/07/2014 - Guido Castelli, in piena sintonia con la società di Corso Vittorio Emanuele, interviene in relazione ai lavori di ristrutturazione e riqualificazione previsti per lo stadio 'Del Duca'.

Di seguito riportiamo quanto pubblicato nella giornata di giovedì 10 dal primo cittadino attraverso il proprio profilo Facebook:

"L’Amministrazione comunale segue da sempre con massima attenzione tutte le vicende riguardanti l’Ascoli, un’attenzione che si indirizza verso tutte le esigenze della nuova società che in questa fase sono molteplici e, per molti versi, complesse. Per consentire l'iscrizione della squadra al campionato di Lega Pro abbiamo provveduto, quale primo atto della nuova giunta comunale, al rinnovo della convenzione per l’utilizzo del Del Duca. Tutto ciò in perfetta sintonia con il club e conseguendo l'obiettivo di assicurare una maggiore sostenibilità economica in ordine alle condizioni di utilizzo dello stadio. Sempre al fine di garantire la partecipazione dell'Ascoli Picchio 1898 al campionato sono attualmente sono in corso i lavori riguardanti la riqualificazione del manto erboso, la sistemazione dell’impianto elettrico di emergenza e sicurezza a servizio dello stadio comunale, la numerazione posti stadio, il rifacimento degli spogliatoi dei giudici di gara e la sistemazione del corridoio spogliatoi. Previsto anche un intervento di manutenzione dei tornelli. Si tratta di lavori segnalati dalla società e necessari per disputare il prossimo campionato, dal costo di circa 100.000 euro interamente sostenuti dal Comune. Questi interventi si aggiungono, sul piano della manutenzione straordinaria alla riqualificazione dei servizi igienici della curva sud, scaturiti proprio da una giusta segnalazione dei tifosi. Dal giorno dell’insediamento a corso Vittorio della nuova proprietà si è instaurato un rapporto di piena collaborazione. Il dialogo con il presidente Bellini e i suoi collaboratori è costante e ampio. In questi giorni la dirigenza dell’Ascoli Picchio, a causa delle vicissitudini riguardanti l’utilizzo del “Città di Ascoli” ha posto come priorità la costruzione di un nuovo centro sportivo, su questo tema ci stiamo confrontando ben sapendo che il rilancio di una squadra di calcio parte proprio da un struttura sportiva all’altezza dove preparare i giocatori al campionato e al contempo creare i nuovi “campioni” del futuro. Per quanto concerne la ristrutturazione dello stadio “Del Duca” abbiamo preso atto che nessun privato ha risposto al nostro bando anche in ragione di una crisi economica che purtroppo influisce in modo molto negativo sulle iniziative di investimento che, in particolare, presuppongono un partenariato pubblico/privato. L’amministrazione comunale comunque prosegue con tutti gli impegni programmati. In previsione della scadenza ormai prossima dei collaudi statici dell'impianto, l'amministrazione curerà preliminarmente le varie attività di verifica e controllo delle condizioni di agibilità tecnica del Del Duca. Successivamente, alla luce degli esiti delle verifiche statiche, promuoveremo l'iter per la progettazione dell'intervento per la "nuova curva sud". Tutte queste attività saranno saranno regolarmente inserite nel piano delle opere pubbliche del nuovo bilancio. Andiamo avanti con il massimo impegno avendo bene in mente il nostro programma, talvolta senza annunci e senza strepiti che possono essere dannosi al bene della causa ma lavorando senza sosta. L’Ascoli è un patrimonio fondamentale della nostra città e di tutta la nazione bianconera che non ha confini. Sogniamo insieme."


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 10-07-2014 alle 15:56 sul giornale del 11 luglio 2014 - 2192 letture

In questo articolo si parla di sport, guido castelli, rocco bellesi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/63W