Quintana: Porta Solestà si aggiudica il Palio

5' di lettura 13/07/2014 - Luca Innocenzi e Dorilas riportano al successo il sestiere di Porta Solestà. Una giostra perfetta e regolare. Tempi davvero eccezionali per Dorilas. Impeccabile al bersaglio con 9 centri su 9. Nessuna penalità.

Innocenzi torna a vincere e conquista il suo sesto successo personale nella Giostra della Quintana di Ascoli. Per lui il 2013 era stato un anno negativo in cui non era riuscito a concludere nessuna delle due Quintane e la sua voglia di riscatto.

Ieri sera si è imposto sui suoi avversari che gli hanno dato del filo da torcere fino all'ultima tornata. Emanuele Capriotti (Porta Romana) e Massimo Gubbini (Porta Tufilla) autori entrambi di una grande giostra ce l'hanno messa tutta e hanno lottato fino all'ultimo secondo. Purtroppo per Capriotti, un colpo subito alla mano durante un assalto non gli ha consentito di affrontare la terza tornata al massimo della forma fisica. I sestieranti di Porta Romana lo hanno acclamato a gran voce al termine della sua Quintana. I suoi 1.822 punti sono il suo record personale di giostra. Emanuele è tornato ad essere competitivo e Amaldra è il cavallo giusto per potersi togliere qualche altra soddisfazione. Lo stesso vale per Massimo Gubbini, che dopo i problemi subiti ai suoi cavalli nel 2013, è riuscito a disputare una grande giostra. 1.846 punti per lui e Skippin' Dancing. La grigia è stata velocissima e può essere il cavallo giusto per tornare al successo nell'edizione di agosto. Anche lui è uscito a testa a alta tra gli applausi di tutti i sestieranti e tifosi rosso neri.

Sfortunata la prova di Denny Coppari (Piazzarola) e Guido Crotali (Porta Maggiore). Il primo paga le tre penalità prese in sella a Cajo Paloma nella prima tornata dove aveva registrare un buonissimo tempo. Nella seconda e nella terza tornata Denny si è rialzato e ha portato a casa 6 centri su 6, ma ormai era tardi per insidiare il vertice della classifica. Guido Crotali dopo una buonissima prima tornata chiusa con 614 punti, perde la lancia nel secondo assalto della seconda tornata, e non rientra in pista per la terza tornata. Scelta causata dal colpo subito nell'assalto. Speriamo per lui nulla di serio, soprattutto in vista della giostra di agosto.

Delude invece Jacopo Rossi, cavaliere di San Gemini che nel 2013 era arrivato a un soffio dalla vittoria sia a luglio che ad agosto. La sua Sensuality Plum fa registrare tempi interessanti, ma l'imprecisione al bersaglio e le penalità prese in tutte e tre le tornate non gli permettono questa volta di essere protagonista.

SABATO SERA UN'OTTIMA PISTA: Un grande plauso va fatto al responsabile di pista Maurizio Celani e agli operai del comune di Ascoli che nelle ultime settimane sono stati impegnati nel cercare di prepara la pista nel migliore dei modi. E così è stato. Attraverso il loro grande e duro lavoro hanno garantito lo svolgimento di una grande giostra dove 5 sestieri su 6 sono arrivati a chiudere la giostra e dove tre cavalieri sono stati in lotta fino all'ultimo per vincere il palio di luglio. Negli ultimi anni ricordiamo come proprio la pista ha sempre scatenato qualche polemica. Le giostre spesso si sono chiuse in anticipo per qualche sestiere, e questo aveva un pò penalizzato lo spettacolo offerto agli occhi degli spettatori. Ma ieri sera si è tornati ad avere davvero una grande gara vinta dal cavaliere migliore in campo. L'auspicio è che si riesca ad avere le stesse condizioni anche nella giostra di agosto, anche se ciò sarà più difficile per il clima che sarà sicuramente più caldo. Sicuramente Maurizio Celani e il suo staff faranno il possibile per far disputare una grande giostra anche ad agosto.

IL TABELLINO DEI PUNTEGGI:

1 - PORTA SOLESTA' - Luca Innocenzi su Dorilas

1° tornata: 52",3 / 100-100-100 / tot. 654 punti

2° tornata: 52",6 / 100-100-100 / tot. 648 punti

3° tornata: 53",5 / 100-100-100 / tot. 600 punti

TOT. 1.932 punti

2 - PORTA TUFILLA - Massimo Gubbini su Skippin' Dancing

1° tornata: 52",2 / 80-100-100 (-30 penalità) / tot. 606 punti

2° tornata: 52",7 / 100-100-100 / tot. 646 punti

3° tornata: 54",3 / 100-100-80 / tot. 594 punti

TOT. 1.846 punti

3 - PORTA ROMANA - Emanuele Capriotti su Amaldra

1° tornata: 53",9 / 100-100-100 / tot. 622 punti

2° tornata: 53",2 / 100-100-100 / tot. 636 punti

3° tornata: 53",8 / 80-100-60 / tot. 564 punti

TOT. 1.822 punti

4 - PIAZZAROLA - Denny Coppari su Cajo Paloma

1° tornata: 53",1 / 100-100-80 (-90 di penalità) / tot. 528 punti

2° tornata: 54",4 / 100-100-100 / tot.612 punti

3° tornata: 53",5 / 100-100-100 (-30 di penalità) / tot.600 punti

TOT. 1.740 punti

5 - SANT'EMIDIO - Jacopo Rossi su Sensuality Plum

1° tornata: 53",8 / 100-100-80 (-30 di penalità) / tot. 574 punti

2° tornata: 53",5 / 80-80-60 (-90 di penalità) / tot. 460 punti

3° tornata: 53",9 / 80-80-80 (-30 di penalità) / tot.532 punti

TOT. 1.566 punti

6 - PORTA MAGGIORE - Guido Crotali su Mondina

1° tornata: 54",3 / 100-100-100 / tot. 614 punti

2° tornata: nulla per aver perso la lancia dopo il secondo assalto

3° tornata: ritiro del cavaliere

TOT. 614 punti








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2014 alle 17:14 sul giornale del 14 luglio 2014 - 8517 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, ascoli piceno, Quintana di Ascoli, quintanaro moderno, Massimiliano Mariotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7aa