Comunanza: Indesit vende a Whirlpool. Ugl: 'Gli impegni assunti in precedenza saranno rispettati?'

1' di lettura 14/07/2014 - Ciò che si prospettava si è avverato la famiglia Merloni ha” mollato” un altro pezzo della storia industriale italiana, va via, la Whirlpool multinazionale Americana ha acquisito la maggioranza del gruppo Indesit.

Un misto di delusione e preoccupazione ha colpito i lavoratori degli stabilimenti Indesit.

Preoccupazione, si preoccupazione, per il futuro, per l’occupazione, per le famiglie, per il territorio; la Whirlpool in Italia vanta altri tre siti produttivi, che sommati all’Indesit forma una forza lavoro di oltre 8000 dipendenti. Pertanto ci domandiamo; seguita il Seg. ugl Armandi Francesco e rsu di Comunanza, gli impegni assunti in precedenza con l’Indesit saranno rispettati? Ancor di più gli stabilimenti di Comunanza, Fabriano, Caserta rientreranno e come per mantenere lavoro e occupazione nei prossimi assetti industriali della Whirlpool.

Lo stabilimento di Comunanza - finisce Armandi - che negli anni ha offerto, qualità, produttività, con grande impegno e sacrificio di tutti i lavoratori affinché si salvaguardasse lavoro in un territorio povero di risorse industriali avrà la stessa considerazione?


da UGL Metalmeccanici - Ascoli Piceno





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-07-2014 alle 10:45 sul giornale del 15 luglio 2014 - 1528 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, ascoli piceno, ugl metalmeccanici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7bt





logoEV