Arquata del Tronto: soccorso un gruppo di escursionisti casertani

1' di lettura 28/07/2014 - La Stazione di Ascoli Piceno del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino della Regione Marche e' stata allertata alle ore 20,30 del 27 luglio dal 118 di Ascoli per un gruppo di escursionisti in difficoltà sotto il crinale che da passo di Chino conduce alla Macera della Morte (monte Comunitore).

I tecnici del Soccorso alpino sono stati condotti fin sotto il crinale da mezzi fuori strada dei vigili del fuoco. Le condizioni avverse per la nebbia e le condizioni del terreno hanno reso il recupero degli sfortunati escursionisti molto complesse, tanto che solo questa mattina intorno alle 6,00 i cinque sono stati condotti in un ambiente sicuro.

Erba bagnata su pendii, salti di roccia quasi verticale hanno messo a dura prova il recupero che fortunatamente si è concluso con successo. Nessun ferito, solo una persona in difficoltà per spossatezza.

Il gruppo era composto da cinque persone provenienti dal Casertano anche se alcuni di loro originari di Pordenone ed una addirittura dell’Ucraina.

Il motivo della necessità di chiamare il soccorso alpino probabilmente le pessime condizioni metereologiche che hanno causato la perdita del sentero (peraltro non chiaramente identificabile sul terreno).

Gli escursionisti casertani intendevano effettuare la traversata da San Paolo di Acquasanta Terme a Colle di Arquata del Tronto passando per i ruderi della Rocca di Monte Calva, il Montelibretti e Macera della Morte.

Il contatto e quindi il recupero nella notte è avvenuto intorno ai 1800 msl.


da CNSAS
Soccorso Alpino e Speleologico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2014 alle 14:45 sul giornale del 29 luglio 2014 - 874 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Soccorso Alpino e Speleologico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7Qd





logoEV