Incidenti stradali: Istat pubblica le statistiche del 2013. Ad Ascoli netto miglioramento

04/12/2014 - L'Istat ha pubblicato le statistiche relative agli incidenti stradali nelle Marche per il 2013. La provincia di Ascoli ha fatto registrare un sensibile miglioramento rispetto all'anno precedente per quanto riguarda il dato sulla mortalità.

Nel 2013 si sono verificati 5.549 incidenti che hanno causato la morte di 86 persone e il ferimento di altre 7.961. Rispetto al 2012 si registra un aumento del numero di incidenti (+1,2%) e una diminuzione del numero dei decessi (-13,1%) e dei feriti (-0,5%). Il maggior numero di incidenti si rileva nella provincia di Ancona (1.724 pari al 31% del totale regionale) dove, rispetto al 2012, aumenta il numero degli incidenti e degli infortunati (+2,3% e +2,2% rispettivamente) mentre i decessi sono in netto calo (-37,1%).

La provincia di Pesaro e Urbino è seconda, seguita da Ascoli Piceno, Macerata e Fermo. Il migliore risultato in termini di riduzione della mortalità è stato conseguito da Ascoli Piceno (-42,9%), una riduzione ottenuta a fronte di un maggior numero di incidenti (+5,3%); Macerata registra un calo sia dei decessi (-20,8%) che degli incidenti e dei feriti (-9,6 e -12,6% rispettivamente).

All'opposto si colloca la provincia di Fermo (+55,6% dei decessi) seguita da Pesaro e Urbino (+35,3%). Anche gli indicatori statistici di mortalità e gravità mettono in evidenza la riduzione della mortalità e della gravità degli incidenti nella regione rispetto all'anno precedente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2014 alle 15:14 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 912 letture

In questo articolo si parla di attualità, marche, incidenti stradali, istat, mortalità, 2013

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acuK