Sottrae i figli al padre e li porta a New York, condannata

06/12/2014 - Un papà ascolano è riuscito nell'intento di far rispettare la volontà dei giudici, che gli avevano affidato la custodia dei figli. La mamma di questi bambini, invece, non curante della decisione del tribunale, li aveva presi e portati in America.

Come riportato in una nota Ansa, infatti "Nonostante l'ordine del tribunale che affidava i figli al marito, aveva preso i bambini ed era partita per New York, sua città d'origine, da dove non è più tornata. Non si è arreso però il marito, un uomo di Ascoli Piceno, che ha denunciato l'ex moglie. La donna è stata processata in contumacia dal Tribunale ascolano per sottrazione internazionale di minore all'estero. Oggi (venerdì 5 dicembre) è stata condannata a due anni e mezzo di reclusione e al pagamento di una provvisionale di 100 mila all'ex."


di Rocco Bellesi
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2014 alle 12:03 sul giornale del 09 dicembre 2014 - 1004 letture

In questo articolo si parla di cronaca, rocco bellesi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acA3