Calcio: Ascoli-Santarcangelo nel ricordo di Costantino Rozzi

11/12/2014 - Per l’ultima partita del 2014 al Del Duca, Ascoli-Santarcangelo, non poteva mancare il Presidente Bellini, tornato dal Canada proprio per assistere con la Signora Marisa al match di sabato; sarà anche la partita in cui si celebrerà il ventennale dalla morte di Costantino Rozzi e sarà presente in tribuna la sua Famiglia per ricordarlo prima della gara con una breve cerimonia a bordo campo e con tutti i tifosi presenti, che, per l’occasione, realizzeranno in curva sud una coreografia particolare.

Alla Famiglia Rozzi sarà consegnata la maglia celebrativa del ventennale e donata dalla Galleria Verdesi un’opera dedicata a Costantino.

Come anticipato nei giorni scorsi, i bianconeri scenderanno in campo con una maglia realizzata in edizione limitata dall’Ascoli Picchio in collaborazione con l’associazione Live Onlus. Un logo speciale sarà apposto sulle maglie, al fianco dello scudetto: “L’Ascoli è come una malattia, quando ti si attacca non ti lascia più” è la frase scelta tramite sondaggio dai tifosi e scritta sotto il volto stilizzato di Costantino. Tutte le maglie saranno messe all’asta su E-Bay e il ricavato sarà devoluto in beneficenza.

E poi, come da tradizione, sabato i bianconeri indosseranno anche gli immancabili calzettoni rossi, simbolo di Rozzi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2014 alle 16:08 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 1252 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, ascoli calcio 1898

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acNq





logoEV