Gal Piceno: in arrivo un bando per la riqualificazione del territorio rurale

logo Gal Piceno 2' di lettura 11/12/2014 - Il Gal Piceno scarl nell’ambito dell’ASSE IV Leader pubblica (con riserva di verifica da parte della Regione Marche) il bando Misura 4.1.3.5. Sub azione b) Interventi strutturali di recupero, restauro e riqualificazione del patrimonio culturale.

La misura prevede la concessione di un aiuto in conto capitale per il cofinanziamento di investimenti materiali ed immateriali destinati alla preservazione e diffusione della conoscenza del patrimonio culturale regionale legato alle tradizioni dei territori rurali e del patrimonio paesaggistico; alla manutenzione, restauro e riqualificazione del patrimonio storico-culturale e paesaggistico presente nelle aree rurali e sua valorizzazione, favorendone la fruizione pubblica.

Sono ammissibili all’aiuto interventi strutturali di recupero, restauro e riqualificazione del patrimonio culturale delle aree rurali del Gal Piceno attinenti: il paesaggio tipico rurale Marchigiano; il patrimonio architettonico dei borghi rurali; il patrimonio artistico, storico ed archeologico; i luoghi di grande pregio ambientale.

L’ambito territoriale di intervento è quello dei Comuni del GAL Piceno ovvero: Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Carassai, Castignano, Castorano, Comunanza, Cossignano, Cupra Marittima, Force, Massignano, Montalto Marche, Montedinove, Montefiore dell’Aso, Montegallo, Montemonaco, Monterubbiano*, Offida, Palmiano, Ripatransone, Roccafluvione, Rotella, Venarotta. Beneficiari sono i comuni del Gal Piceno. Ogni richiedente l’aiuto è tenuto all’apertura di una propria posizione anagrafica denominato 'fascicolo aziendale'.

L’investimento massimo ammissibile è pari a Euro 50.000,00 al netto dell’IVA. La dotazione finanziaria (contributo pubblico) ammonta ad € 70.000,00 con riserva di approvazione della modifica al piano finanziario. La partecipazione del FEASR è pari al 44% della spesa pubblica. Sono concessi aiuti per gli investimenti ammissibili con una intensità del 70% del costo totale ammissibile su un investimento massimo pari a Euro 50.000,00 al netto dell’IVA per ciascun intervento.

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: 20/01/2015 ore 13,00 Si ricorda inoltre la prossima scadenza del bando riaperto sulla PICCOLA RICETTIVITA’ Misura 4.1.3.1. Sub azione b) Creazione e sviluppo di strutture destinate allo svolgimento di attività turistiche di piccola ricettività quali i servizi di alloggio e prima colazione e di offerta di camere ed appartamenti SCADENZA 16/12/2014 ore 13,00.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2014 alle 14:38 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 1080 letture

In questo articolo si parla di attualità, bando, Gal Piceno, riqualificazione, territorio rurale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acNb





logoEV